Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

sundance76

Moderators
  • Content Count

    9233
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    103

Everything posted by sundance76

  1. ...........meglio che mi sto zitto stamane, và ...
  2. Dura la vita del pilota virtuale...
  3. Buongiorno! Sono appena sceso dal mio letto dopo un lungo stint notturno di sei ore.
  4. Sì, paura forse è la parola giusta: ci vuole mezzo metro di pelo sullo stomaco per correre di notte a Le Mans.
  5. So che non possono lenire il dolore per la tragedia di Allan, ma possono dare un minimo di consolazione queste parole di uno che la 24 ore l'ha corsa e l'ha vinta varie volte, tanto da essere soprannominato "Monsieur Le Mans": "La morte viene troppo presto solo per coloro che non hanno potuto realizzarsi. Ed è forse per questo che chi vive veramente, e i corridori sono tra questi, non ha paura di morire. Per il pilota smettere di vivere non è un dramma, perchè è certo di aver vissuto e sa che continuerà a farlo fino all'ultimo secondo".
  6. E' che trovai un annuncio su Ruoteclassiche in cui un collezionista torinese aveva acquistato per sbaglio due annate '79 di AS, e ora ne rivendeva una al prezzo di 50 euro spedizione compresa. Esemplari perfettissimi compresi tutti i poster (Villeneuve, Scheckter, Rega, Laffite, Jabouille ecc. ecc.) e anche l'adesivo di Nilsson e della Febbre Villeneuve. Unica pecca l'ultima pagina di copertina del numero estivo tra i GP di Germania e d'Austria: manca quasi per metà , sembra per causa di un principio di incendio (è vero, non scherzo, ma non ho idea di cosa sia successo in mano ai preceden
  7. Non so se qualcuno si ricorda la pantomima delle benzine non conformi dopo il GP del Brasile 1995, con la FIA che prima squalifica totalmente Schumacher-Benetton e Coulthard-Williams, dichiarando Berger-Ferrari vincitori, poi si rimangia parzialmente il verdetto, assegnando ai due corridori il punteggio della classifica-piloti ma togliendo quello per i Costruttori con la scusa che un pilota, anche se vince con macchina irregolare, forse non lo sapeva e comunque ha rischiato.... Ecco la satira azzeccatissima di Giorgio Serra alias Matitaccia:
  8. L'arrabbiatura, a mio personale parere, andrebbe indirizzata verso tante altre storture ben più assurde, non certo per questa sentenza ultraannunciata e comunque logica dal punto di vista politico, come Gio e altri vanno giustamente dicendo da un mese.
  9. Come ho già scritto, per chi si stupisce della mancanza di logica nella "sentenza" FIA.
  10. Eh no, prima ci dovrebbe scandalizzare in modo permanente per come è diventata la F1 nella sua quotidianità , e poi lanciare gridolini per l'ennesima sentenza che sfida ogni tipo di intelligenza esistente nell'Universo. E se permetti, io non sono affatto uno che si è assuefatto ai DRS, alle gomme da cambiare ogni dieci minuti, ai motori standardizzati e bloccati. Al contrario, se uno snobba tutto ciò, si esalta per gare rese incomprensibili dalla sagra dell' "ammuina", e poi si scandalizza e grida all'untore soltanto per la squinternata sentenza FIA, allora è totalmente fuori bersaglio
  11. Io sono davvero allibito, ma non dalla sentenza, bensì dalle reazioni e dal risentimento che essa ha provocato. Capisco che non gliene fotte niente a quasi nessuno di conoscere un pò di storia della F1 dal 1970 ad oggi, cosa che invece farebbe davvero bene e aiuterebbe a prendere le pantomime odierne per quello che sono. Ma scusate, davvero c'è gente che chiede la radiazione della Mercedes per questa storia? Bene, con questo metro di giudizio, da decenni non avremmo mai avuto le Williams, le Lotus, le Brabham, le Tyrrell ecc. ecc. ecc. Diciamo da sempre che questo è un baraccone i
  12. "Previsto", "finito nel nulla", eppure ci siamo stati dietro un mese, con 600 post e 28 pagine. Scherzi a parte, avevo pure dimenticato la storia del test segreto e comunque non riesco a provare interesse per una cosa del genere...
  13. Sì, quello sul podio in Germania '76 è Van Hanstein, quello che disse "Se i piloti di oggi rifiutano di correre sul 'Ring, è perchè sono troppo pagati".
  14. Da un inserto di AS del 2002:
  15. Sono cambiati i parametri e le condizioni. Fino agli anni '80 erano pochissimi quelli che correvano per 20 anni, tipo Graham Hill che era una eccezione totale (in F1 dal 1957 al 1975), ma gli altri o morivano o si ritiravano dopo una dozzina d'anni, al massimo, di carriera. Con gli anni '80, il progressivo e deciso aumento della sicurezza e con i contratti pubblicitari pluriennali con i quali si creavano complesse operazioni orizzontali (tipo la Shell che avrebbe firmato con Ferrari solo se arrivava Schumacher ecc.), coi bambini che venivano seguiti dalle multinazionali fin dall'asilo
  16. Vista la sua recente scomparsa, segnalo che nella sezione Nostalgia ho inserito una spettacolare e spettacolosa, oltre che lunghissima, intervista a Gonzalez fatta da Gianni Cancellieri nel 2001. Non ho mai trovato un documento più completo sulla carriera del pilota argentino. Per coloro (purtroppo pochi) che sono interessati all'automobilismo degli anni '50, è qualcosa di letteralmente imperdibile.
  17. Non so per quale motivo (livrea o modifiche di dettaglio) ma la versione '76 mi piace nettamente di più della '77...
  18. L'unica cosa positiva sarà che nel primo anno ci sarà una certa libertà di sviluppo per tutta la stagione...
×
×
  • Create New...