Jump to content

Recommended Posts

11 minuti fa, Gioele Castagnetta ha scritto:

non è stato liberty media ma la fia insieme ai team a trovare questo accordo

Liberty Media ha il diritto di veto sull regole in consiglio mondiale, al pari della Ferrari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

13 ore fa, Osrevinu ha scritto:

Liberty Media ha il diritto di veto sull regole in consiglio mondiale, al pari della Ferrari.

Il problema è che le propongono sempre in peggio.  Se metti il veto tutte le volte resta comunque questo schifo. Se poi tutti i team sono d'accordo abbiamo detto tutto :asd:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 8/6/2019 at 19:13 , Osrevinu ha scritto:

Liberty Media ha il diritto di veto sull regole in consiglio mondiale, al pari della Ferrari.

e se la ferrari ha dato queste regole.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi se qualcuno domani offrisse un sedile ad Eriksson in F1 direbbe di no per stancarsi in indycar? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In quel caso...fanculo la Indycar :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, leopnd ha scritto:

Tracy la tocca piano... :asd:

 Detto da lui poi... :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ri(dicoli)ch Energy lascia la Haas con motivazioni discutibili. Direi che non sapevano più come spiegare la loro inesistenza.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Sono durati piu' di quanto mi aspettassi. 

ora mi immagino partira' una vertenza per i soldi non ricevuti da haas (se riuscissero a farsi pagare anche solo meta' anno dovrebbero fare i salti di gioia) 

 

Nuova livrea in vista quindi

Edited by Mak

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Mak ha scritto:

Sono durati piu' di quanto mi aspettassi. 

ora mi immagino partira' una vertenza per i soldi non ricevuti da haas (se riuscissero a farsi pagare anche solo meta' anno dovrebbero fare i salti di gioia) 

 

Nuova livrea in vista quindi

Se sarà INEOS basterà sostituire il color oro con questo tipo di rosso (immagine) 

_107765050_thomasbernal_get.jpg

PS queste notizie mettetele nei 3d dei team

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, R18 ha scritto:

Ri(dicoli)ch Energy lascia la Haas con motivazioni discutibili. Direi che non sapevano più come spiegare la loro inesistenza.

 

Rich Energy è ancora sponsor della Haas, iinfatti il tweet è stato pubblicato probabilmente da William Storey che è stato cacciato dagli azionisti e anche Steiner lo ha confermato.

  • WTF?! 1
  • Lol 1
  • Love 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi dalle 20 i team di F1, a parte Alfa Romeo Sauber e Racing Point che hanno già ufficializzato le loro lineup, sceglieranno i loro eDriver.

Gli italiani sono: (riporto dal sito ufficiale F1 Esports)

Manuel Biancolilla

Fourth, from eleventh on the grid. Newcomer Biancolilla put in an excellent performance during the Xbox One qualifying raceoff to book his slot in the Pro Draft for the first time, mastering the wet conditions and just narrowly missing out on a podium.

David Tonizza

In a genuine phoenix from the flames moment, David Tonizza staged an almighty comeback during the PS4 raceoff. Starting from pole, the Italian dropped back to P3, only to have a double-spin in the wet conditions. Pitting for dry tyres as the track improved, Tonizza fought his way back to an excellent P7 – all the more impressive considering he was in last, and 15 seconds off the nearest driver at his lowest point. This performance is sure to have attracted plenty of attention from the teams – he’s one to watch.

Amos Laurito

There was so much action in the PC raceoff that you might be forgiven for thinking that Laurito slipped in under the radar. With an intense three-car fight for P10 going in, he had already booked his place in the Pro Draft with an eight-place finish.

Gianfranco Giglioli

Opportunist. Sniper. Clutch player. However you describe him, there’s no way of denying that Giglioli’s last-corner overtake on Sebastian Job for P10 in the PC race was probably the closest-fought qualifying position in the competition. The Venezuelan-Italian’s speed and exquisite timing on the brakes will be a valuable asset when it comes to being picked by the ten F1 teams at the Draft. He took part in the series in 2017, making the Abu Dhabi final and finishing eighth in the standings.

Alessio Di Capua

Much like the humble magpie, shiny silverware attracts the attention of F1 teams. Good news for this Italian racer then, who bagged P3 in the Xbox One raceoff to get into the Pro Draft for 2019. If he can muster the same pace to keep in touching distance of the podium, he’s sure to have a fine event.

Emanuele Prisciano

Consistency is key. Prisciano started his Xbox raceoff event in seventh, and that’s exactly where he ended up as he crossed the line. He made his mark around the Circuit Gilles Villeneuve during that race, and will be looking to do the same at the Draft.

Pino Macrì

This Italian racer qualified for the F1 Esports Pro Draft through the DHL 50 Fastest competition. His second-fastest slot on PC shows that his home sim racing setup has paid off handsomely. A contender in the Semi-finals in 2017, and a 2018 Pro Draftee, Macri has unfinished business in F1 Esports. Sadly, an injury shortly before the 2019 Pro Draft means he is unable to travel, and so we will have just 41 racers in our two-day event.

video blog di Amos Laurito

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' fatta! Vuoi vedere che finisce l'era degli apprendisti stregoni delle alette e degli arzigogoli aerodinamici tanto cari a Newey? 

Non vedo l'ora di rivedere auto simili a queste:

 

McLaren_MP4-5_Honda_Collection_Hall.jpg

Williams-FW07CD-1.jpg

 

090843e7961ea58101a51fa7eb66c14d.jpg

 

https://www.autosport.com/f1/news/144841/f1-commits-to-reintroducing-ground-effect-for-2021?utm_source=Autosport+Newsletter&utm_campaign=1c9df451c8-EMAIL_CAMPAIGN_2019_07_17_03_41&utm_medium=email&utm_term=0_37b525b20e-1c9df451c8-36572551

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel 2021 la Parabolica la fanno in pieno. Benisssimo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Nameless Hero ha scritto:

nel 2021 la Parabolica la fanno in pieno. Benisssimo.

Ammesso e non concesso che sia in calendario

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Intanto Resta torna in ferrari

A maranello non sono riusciti a trovare un sostituto valido

Potrebbe essere un primo segno della dismissione del progetto alfa romeo f1, non mi stupirei dal prossimo anno salti anche il "name sponsor" e il team svizzero torni a chiamarsi sauber

Edited by Mak

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Per me sarebbe la strada giusta, ridurre il carico generato da ali, alette, deviatori e generare la maggior parte della downforce con l'effetto suolo. Non importa quanto sia il carico complessivo, può essere inferiore a quello odierno, l'importante è che sia generato in modo "semplice", senza le diavolerie odierne per gestire, convogliare, deviare i flussi, artifici che rendono queste auto sensibili come aerei di carta. Il carico ottenuto con l'effetto suolo risente meno delle perturbazioni delle scie e questo significa macchine che possono lottare più facilmente. Certo bisognerà studiare attentamente forme e misure di fondi ed eventuali canali venturi per evitare di deliberare dei missili terra-aria, questo è ovvio. Ma credo che si possa tranquillamente avere un regolamento che sposti le percentuali di carico tra fondo e ali senza necessariamente aumentarne l'ammontare complessivo. O perfino diminuendolo

Edited by Nemo981
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Lotus ha scritto:

E' fatta! Vuoi vedere che finisce l'era degli apprendisti stregoni delle alette e degli arzigogoli aerodinamici tanto cari a Newey? 

 

 

L’effetto suolo sarebbe la mazzata finale alla f1. 
Prevedo curve fatte a 20/30 km/h più velocemente.  Il che significa velocità estreme se vuoi fare i sorpassi. 
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Nemo981 ha scritto:

Per me sarebbe la strada giusta, ridurre il carico generato da ali, alette, deviatori e generare la maggior parte della downforce con l'effetto suolo. Non importa quanto sia il carico complessivo, può essere inferiore a quello odierno, l'importante è che sia generato in modo "semplice", senza le diavolerie odierne per gestire, convogliare, deviare i flussi, artifici che rendono queste auto sensibili come aerei di carta. Il carico ottenuto con l'effetto suolo risente meno delle perturbazioni delle scie e questo significa macchine che possono lottare più facilmente. Certo bisognerà studiare attentamente forme e misure di fondi ed eventuali canali venturi per evitare di deliberare dei missili terra-aria, questo è ovvio. Ma credo che si possa tranquillamente avere un regolamento che sposti le percentuali di carico tra fondo e ali senza necessariamente aumentarne l'ammontare complessivo. O perfino diminuendolo

È esattamente quel che ha fatto la Indycar col nuovo pacchetto aerodinamico introdotto lo scorso anno: più effetto suolo, meno carico generato dalle ali e in generale dalla parte superiore della vettura, meno carico aerodinamico complessivo. I dati riportati a suo tempo dalla stessa Indycar parlavano di una riduzione del carico totale di circa il 30% e di uno shift nel rapporto tra carico generato sotto e sopra la macchina che è passata dal 47%-53% al 66%-34%

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, KingOfSpa ha scritto:

L’effetto suolo sarebbe la mazzata finale alla f1. 
Prevedo curve fatte a 20/30 km/h più velocemente.  Il che significa velocità estreme se vuoi fare i sorpassi. 
 

non sono d'accordo. Basta fare le cose per bene, come hanno, per l'appunto, fatto in Indy.

Qui, per esempio, si sostiene esattamente il contrario:

https://motorsportclan.com/f1/2019/f1-regolamento-2021-leffetto-suolo-permettera-sorpassi-piu-facili-del-90/

Edited by Lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

E del resto, quel che afferma Tombazis non è proprio confutabile, da un punto di vista logico. Oggi superare senza DRS sì che è impossibile... il diabolico marchingegno mortifica condotte di guida e spettacolo dell'evento. La tecnologia ci permette oggi una sicurezza che le auto del 1982 si potevano solo sognare, ci sono mezzi per far si che le vetture che eventualmente perdono improvvisamente carico non decollino verso Marte; son cambiate anche le piste, inoltre, credo che una nefasta concatenazione di eventi come quella che portò all'incidente  occorso a Gilles non potrebbe capitare più.

Edited by Lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il drs lo tolgono? :ninja:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mettessero anche dei freni meno efficienti oltre ad abolire il DRS. Sarebbe davvero una manna :zizi:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites



×
×
  • Create New...