Jump to content
giovanesaggio

World Rally Championship 2019

Recommended Posts

In attesa del prossimo rally mondiale, mi farebbe piacere che leggeste la cronaca di questo Acropolis (se vi annoia, potete saltare la prima doppia pagina con le considerazioni generali, e andare direttamente alla seconda doppia pagina) e sapere cosa ne pensate:

kO527hz.jpg

aNrTRLw.jpg

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un altro sport, rispetto ad oggi.

Bella la nota riguardante l'assenza di fumatori nella squadra Ford Rothmans. Ora farebbe scalpore il contrario :asd:

  • Like 1
  • Lol 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Gira voce che Paddon potrebbe correre in Finlandia con M-Sport e che, sempre per il 100 laghi, Citroen stia pensando di schierare una terza C3 per Ostberg.

Se la cosa dovesse essere confermata potrebbero esserci 12 WRC+ ufficiali al via, sarebbe tantissima roba :up:

Edited by giovanesaggio
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, giovanesaggio ha scritto:

Citroen stia pensando di schierare una terza C3 per Ostberg.

Mads ha appena negato il tutto su Twitter. E non sarà al via nemmeno sulla C3 R5.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, R18 ha scritto:

Mads ha appena negato il tutto su Twitter. E non sarà al via nemmeno sulla C3 R5.

Che peccato :( Dopo la gran gara del 2018 avrebbe meritato di tornare... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 2/7/2019 at 00:12 , R18 ha scritto:

Un altro sport, rispetto ad oggi.

 

Però secondo me era un'autentica figata: 3000 km totali, con 1000 km di prove speciali, 58 prove speciali, 5 tappe su 5 giorni di gara, giorno ma anche notte.

Controlli orari al limite, in modo che anche durante i trasferimenti bisognava andare veloci per non beccarsi penalità. E bisognava pure fare assistenza.

Veniva messa alla prova la resistenza fisica e quella meccanica. Coi mezzi di allora, poi.

Trovo significativo che nelle cronache di allora fosse normale parlare delle p.s. come fossero noccioline, del tipo "nella prima decina di prove della quarta tappa....", mentre oggi dieci prove sono il 75% della gara...

Share this post


Link to post
Share on other sites

...poi nelle stesse pagine leggi della presentazione del successivo Sanremo, con quattro tappe diluite in SEI giorni, con addirittura 3561 km totale e ben 1300 di prove speciali suddivisi in 86 (ottantasei..) prove speciali.

9r0clL7.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi gare come quelle si chiamano Dakar :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto Hyundai ha confermato l'interesse per Tänak in ottica 2020. Notizia che sicuramente non farà piacere a Neuville, se ho capito un poco come ragiona la sua testa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, non capisco perchè Tanak dovrebbe andar via dalla Toyota :nonso: Ha la macchina più forte, dei compagni veloci ma di certo non scomodi, grandi risultati dalla sua parte (che potrebbero significare un "arrotondamento" delle cifre sul contratto...)... Secondo me non si muoverà da lì prima di aver vinto il mondiale (cosa non scontata, ma assolutamente alla sua portata).

Share this post


Link to post
Share on other sites

E se Neuville stesse pensando di lasciare Hyundai?

Dopotutto, se non vince il titolo nemmeno quest'anno sono sei stagioni di fallimenti e occasioni mancate, in fin dei conti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, ma per andare dove?

In Toyota e Citroen non dico che avrebbe la strada sbarrata, ma credo che siano già piuttosto soddisfatti delle loro prime guide. In M-Sport non se ne parla, perchè oggi come oggi non è il posto giusto per ambire al titolo. In pratica può solo sperare che si scateni un effetto a catena, sarebbe un po' rischiosetto :zizi:

Discorso diverso se fosse Adamo a volerlo mettere alla porta. Ma non mi sembra che sia questo il caso, tutto sommato Neuville è l'unico che riesce a vincere con la i20. Anzi, io mi aspetto che a fine anno sia Mikkelsen a dover levare le tende.

 

Già che ci siamo, butto lì un po' di fantaWrc giusto per... Proprio a sensazione mia:

  • Citroen: Ogier rimane, Camilli al posto di Lappi per una coppia tutta francese.
  • Toyota: Tanak rimane, ritorno di Lappi come seconda guida e Meeke/Katsuta sulla terza Yaris. Ritiro per Latvala, che comunque potrebbe rimanere nel giro Toyota.
  • Hyundai: Adamo è uno molto anni '90, secondo me conferma Neuville come prima guida e sulle altre due macchine alterna Loeb-Sordo (per il campionato) e il duo Huttunen-Breen (?)
  • M-Sport: Evans-Suninen, magari con qualche rally spot per Greensmith e/o Paddon (questa l'ho sparata grossa, ma viste le voci dei giorni scorsi secondo me qualche contatto c'è stato).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimenticavo Rovanpera :asd: Sulla terza Yaris, magari con un programma limitato di gare :nonso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque se ci sono queste voci riguardanti una corsa a Tänak non escluderei uno scambio Toyota-Hyundai. Sarebbe clamoroso, ma mai dire mai.

Citroën che cestina un futuro prospetto come Lappi per prendersi Camilli direi proprio di no, sarebbe un autogol clamoroso. Il francese ha mostrato un buon livello sulle R5 ma credo che le WRC Plus siano fuori dalla sua portata.

Su Latvala invece ho la tua stessa sensazione. Mi sa che quest'anno è l'ultimo per davvero. E Kalle potrebbe proprio prendere il suo posto, magari gradualmente o magari anche no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ufficiale Paddon sulla Ford in Finlandia! E ci sarà anche il ritorno di John Kennard!

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, sundance76 ha scritto:

Però secondo me era un'autentica figata: 3000 km totali, con 1000 km di prove speciali, 58 prove speciali, 5 tappe su 5 giorni di gara, giorno ma anche notte.

Controlli orari al limite, in modo che anche durante i trasferimenti bisognava andare veloci per non beccarsi penalità. E bisognava pure fare assistenza.

Veniva messa alla prova la resistenza fisica e quella meccanica. Coi mezzi di allora, poi.

Trovo significativo che nelle cronache di allora fosse normale parlare delle p.s. come fossero noccioline, del tipo "nella prima decina di prove della quarta tappa....", mentre oggi dieci prove sono il 75% della gara...

Non so se avete avvertito dei boati, stamane.

Erano le mie bestemmie per avere letto su AS che nel 2020  il Safari torna nel Mondiale con una gara candidata di 14 ps e la bellezza di 268 km..

A questo punto, perché non fanno una passerella con un salto per i fotografi, e si giocano ai dadi la vittoria? Sempre meglio che prendere in giro i beoti come me che cercano di rimanere appassionati di questa stupidaggine di plastica che si fregia dell'etichetta di Mondiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, sundance76 ha scritto:

Non so se avete avvertito dei boati, stamane.

Erano le mie bestemmie per avere letto su AS che nel 2020  il Safari torna nel Mondiale con una gara candidata di 14 ps e la bellezza di 268 km..

A questo punto, perché non fanno una passerella con un salto per i fotografi, e si giocano ai dadi la vittoria? Sempre meglio che prendere in giro i beoti come me che cercano di rimanere appassionati di questa stupidaggine di plastica che si fregia dell'etichetta di Mondiale.

268 chilometri saranno quelli dell'edizione 2019, valida per il campionato africano, ovviamente per l'edizione mondiale si andrà oltre i 300. 

Niente di paragonabile al vero Safari, ma è così per tutti i rally mondiali (anzi, per tutti i rally in generale) alla fine. E il regolamento del WRC vieta di andare oltre i 350 chilometri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, R18 ha scritto:

268 chilometri saranno quelli dell'edizione 2019, valida per il campionato africano, ovviamente per l'edizione mondiale si andrà oltre i 300. 

Niente di paragonabile al vero Safari, ma è così per tutti i rally mondiali (anzi, per tutti i rally in generale) alla fine. E il regolamento del WRC vieta di andare oltre i 350 chilometri.

Sì, infatti ho parlato di gara candidata, ma resta il fatto che un Safari di 300 km è una passeggiata di salute, da far bestemmiare il Drago Munari che non l'ha mai vinto pur provandoci 11 volte, o Aaltonen che l'ha fatto 24 volte anche lui senza mai vincere. E parliamo di una gara senza ps ma con soli controlli orari, quindi da tirare al massimo senza pause per cinque giorni e 5mila km.

Mi sorprende che addirittura nel regolamento sia vietato andare oltre i 350 km, mi ricordo che nel 2012 l'Argentina fu di 500 km (e la chiamarono formato-marathon, poveri noi..).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, sundance76 ha scritto:

Sì, infatti ho parlato di gara candidata, ma resta il fatto che un Safari di 300 km è una passeggiata di salute, da far bestemmiare il Drago Munari che non l'ha mai vinto pur provandoci 11 volte, o Aaltonen che l'ha fatto 24 volte anche lui senza mai vincere. E parliamo di una gara senza ps ma con soli controlli orari, quindi da tirare al massimo senza pause per cinque giorni e 5mila km.

Mi sorprende che addirittura nel regolamento sia vietato andare oltre i 350 km, mi ricordo che nel 2012 l'Argentina fu di 500 km (e la chiamarono formato-marathon, poveri noi..).

Regola modificata quest'anno, fino all'anno scorso il limite era 500 km.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Paolo93 ha scritto:

Regola modificata quest'anno, fino all'anno scorso il limite era 500 km.

Ma che bello...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Paolo93 ha scritto:

Regola modificata quest'anno, fino all'anno scorso il limite era 500 km.

Esatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si è concluso lo shakedown del rally d'Estonia, che dovrebbe essere anche Candidate Event per il WRC se non sbaglio.

Tanak è stato il più veloce, seguito da Evans e da Lappi. In 4a e 5a posizione le due i20 di Neuville e Breen (al debutto con Hyundai). Molto lento Martin per ora, sicuramente deve prendere le misure con una macchina che non conosce e con una disciplina che, dopo l'incidente del 2005, ha praticamente abbandonato (come pilota, almeno, dopo allora ha corso solo 13 gare minori).

Problemi tecnici per Suninen, al debutto con la nuova Fiesta R5.

 

Nel pomeriggio la qualification stage :up:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Nel pomeriggio la qualification stage :up:

Vuoi dirmi davvero che il campionato estone decide l'ordine di partenza della prima tappa con una piccola prova di qualificazione e il mondiale no?

  • WTF?! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, R18 ha scritto:

Vuoi dirmi davvero che il campionato estone decide l'ordine di partenza della prima tappa con una piccola prova di qualificazione e il mondiale no?

Credo di si, anche se non trovo un regolamento specifico. Però metto il carico da 90: anche nell'ERC funziona così. Da quel che ho capito, la cosa si applica solo ai priority-drivers (i "top", quindi, per fare un parallelo con il WRC, alle WRC+). 

(L'articolo è vecchio, ma la cosa dovrebbe essere rimasta uguale negli anni, nel prossimo Rally di Roma Capitale è segnata una qualification stage per i piloti ERC)

Edited by giovanesaggio
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites



×