Vai al contenuto
leopnd

[Motomondiale] 2018.03 - GP Americas

Recommended Posts

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ed eccoci a Fort Marquez, spero di non rivedere la giornata di ordinaria follia vista in Argentina. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo come va la conferenza dei piloti intanto :asd: 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
4 ore fa, MagicSenna ha scritto:

Vediamo come va la conferenza dei piloti intanto :asd: 

Niente confronto Marquez-Rossi, in conferenza ci saranno Zarco, Crutchlow, Rins, Miller, Dovi e Vinales

Modificato da Pep92

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Andrea Dovizioso

"Il sesto posto non è un buon risultato, ma in Argentina siamo stati comunque fortunati perché non eravamo molto veloci. Miller ha dimostrato che era possibile essere più veloci con una Ducati, quindi dobbiamo migliorare. Bisogna mantenere la calma e la concentrazione. Questa stagione credo possa essere diversa rispetto all'anno scorso, ci sono tanti piloti competitivi. Austin è una pista particolare, potrà succedere di tutto. Il podio? L'anno scorso abbiamo faticato, ma chissà questa volta... Ci saranno tante idee di cui parlare in safety commission, sarà utile per capire se è il caso di cambiare qualche regola. Le ruggini tra Rossi e Marquez condizionano tutti"

 

Cal Crutchlow

"Il mio team ha lavorato benissimo, è un onore per noi avere questi risultati, sono molto felice. Magari sarò decimo a fine stagione, ma per adesso abbiamo fatto un buon lavoro. Non vedo l'ora di correre ad Austin. Le mie aspettative? Cambiano di curva in curva, i programmi cambiano di continuo, anche in base allo sviluppo della moto. Per essere costante, però, devi impegnarti sempre allo stesso livello. Se poi inizi a salire sempre sul podio, allora gli obiettivi diventano altri... Ho sempre sostenuto il movimento della MotoGP in Inghilterra, ma servirebbe qualcosa di più nel mio Paese per far crescere questo sport. Il mio team lavora molto bene, forse anche meglio del team ufficiale, Lucio fa un lavoro straordinario, non ci manca nulla. Sfruttiamo al meglio il materiale che ci fornisce la Honda. La differenza con il team ufficiale? Sono le risorse, è evidente. Però è bello per noi sapere di essere comunque competitivi. Miller è stato coraggioso, ma non è stato sufficientemente premiato per quello che ha fatto in qualifica. Saremmo dovuti partire in pit lane, ma è difficile dire quale sarebbe stata la soluzione migliore in quella partenza. Ma alla fine Miller è stato penalizzato".

 

Jack Miller

Sono soddisfatto dalla gara in Argentina, ho avuto tanta pressione sulle spalle, soprattutto dopo quella partenza anomala. Ma è andata meglio rispetto al Qatar. La gara è stata un po' da esaurimento nervoso, c'è stata tanta confusione con Marquez. Mi sarei preso a calci per l'errore che ho commesso nel finale, ma sono contento di essere rimasto nelle prime posizioni. Abbiamo avuto fortuna in Argentina, altre volte ho corso rischi importanti senza avere la stessa fortuna. Quest'anno però ho una moto competitiva e non si può sottovalutare nessun pilota. Bisogna controllare meglio le lotte in pista, siamo qui per gareggiare, ma la lotta va fatta in pista, non sui giornali. Non è bello manipolare la realtà da parte di alcuni giornalisti, e allo stesso modo alcuni piloti devono stare attenti nel rilasciare alcune dichiarazioni. Si sta sviluppando una situazione strana con tante persone che prendono posizioni diverse... Voglio ricordare la situazione che si verificò tra Simoncelli e Pedrosa. La vita è breve, e noi rischiamo la vita ogni giorno in pista, non ha senso prendere la posizione di uno o di un altro per alimentare la tensione".

 

Johann Zarco

"Voglio continuare a sognare, quindi proverò a lottare anche qui ad Austin per il podio. Ho un anno di esperienza in più in MotoGP, ma Austin è un circuito complicato, c'è un primo settore con tanti cambi di direzione, staccate dure, curve molto veloci nell'ultimo settore... Sarà fondamentale trovare le giuste soluzioni con i tecnici, bisogna trovare la strada giusta su cui lavorare... Non mi pongo obiettivi, ma devo sempre scendere in pista con l'idea di vincere. L'anno scorso ho chiuso la stagione in crescendo, al momento sto mantenendo questo passo, quindi al momento sono perfettamente in linea con le mie aspettative. Mantenendo questa mentalità fino alla fine della stagione, potrei avere una bella sorpresa a fine anno. Qual è stata la penalità per Rossi quando diede un calcio a Marquez? L'ultimo posto a Valencia, ma era scontato che sarebbe finita al quarto posto. E' una questione tra due piloti, devono trovare una soluzione tra di loro. Bisogna cercare di tenere la situazione sotto controllo, nella race direction ci sono delle brave persone che fanno un gran lavoro, poi dipende anche da noi quando corriamo in pista, dobbiamo essere bravi anche noi a mantenere le condizioni di sicurezza".

 

Maverick Vinales

"Abbiamo portato a casa un buon bottino di punti in queste prime gare, ma cercheremo di fare ancora meglio ad Austin. Mi sento ottimista e non vedo l'ora di partire. Ancora non siamo al massimo, non ho trovato un feeling ideale con la moto, ma dobbiamo tenere alta la motivazione, per questo adesso non vedo l'ora di spingere ad ogni curva. Ogni pilota ha le proprie idee sul concetto di limite, sarà importante incontrarsi in safety commission per parlarne insieme. Bisogna capire qual è il limite in MotoGP, per capire fino a dove si possono spingere i piloti"

 

Alex Rins

"Stiamo facendo un bel lavoro, la moto mi dà belle sensazioni, in Argentina abbiamo fatto un weekend perfetto. La moto è migliorata tantissimo rispetto al 2017, quindi siamo sulla strada giusta. Sono molto contento di correre qui, ho dei bellissimi ricordi su questa pista. Dobbiamo cercare di mantenerci su questo livello, lavorando sodo per goderci al meglio la gara".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Marquez già in cattedra, seguono Rossi a 3 decimi e Vinales a 7 decimi, 21° a 3" Pedrosa, pista terribilmente sporca. 

 

Modificato da Pep92

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Immagini dalla Mxgp:asd:

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

  • Love 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

nolZzkv.jpg

aMwiH9V.jpg

0zKpifc.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ed ecco che il #93 mette il sigillo sulla vittoria di domenica

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci sarebbero state parole di fuoco nell'incontro della Safety Commission di ieri. Ad attaccare è stato Marc, dicendo sulla sua condotta in Argentina: "Abbiamo imparato da te". La replica di Valentino però non è stata da meno.

motogp-gp-of-the-americas-2017-marc-marq

Le conferenze stampa di giovedì sembravano aver portato un clima più disteso nel paddock della MotoGP, perché sia Valentino Rossi che Marc Marquez erano rimasti sulle loro posizioni sui fatti accaduti in Argentina, abbassando però decisamente i toni.

Ieri è andato in scena un incontro della Safety Commission che sulla carta sarebbe dovuta essere la grande occasione per cercare di riportare il sereno tra i due, mettendoli nella stessa stanza.

Stando a quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, però, sarebbe successo esattamente il contrario, perché quando si è tornati a parlare dell'incidente di Termas de Rio Hondo ci sarebbe stato uno botta e risposta particolarmente rovente tra i due.

"Abbiamo imparato da te" avrebbe detto Marc, parlando della sua condotta di gara aggressiva e facendo un chiaro riferimento al nove volte campione del mondo della Yamaha.

La replica non si è fatta attendere, perché il "Dottore" gli avrebbe risposto: "Ma cosa vuoi paragonare me a te? Io ne ho buttati fuori quattro in 20 anni, tu cinque in una gara".

Insomma, se la speranza era quella di riuscire a riportare il sereno con l'incontro di ieri, non sembra che l'obiettivo sia stato raggiunto. Anzi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Abbiamo imparato da te" avrebbe detto Marc

La replica non si è fatta attendere, perché il "Dottore" gli avrebbe risposto

la sagra del condizionale.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto la commissione inasprisce le penalità, come se l'importante sia cambiare le regole al posto di farle rispettare 

 

più della bandiera nera chiesta da molti su Twitter in diretta che fanno? Mandano in pista una Police Car e quindi assisteremo a inseguimenti in stile Need for Speed/GTA? :asd::asd:

  • Lol 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pol Espargarò e Petrucci in Q2. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene Miller, dopo la pole dell'Argentina :asd: 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rossi bello carico. Marquez idem, fa bene scannarsi in direzione gara. :asd: 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, TexasTerror ha scritto:

Rossi bello carico. Marquez idem, fa bene scannarsi in direzione gara. :asd: 

Marquez a terra. :asd: 

  • Lol 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perde un giro... Ed e' di nuovo in pista come niente fosse...

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Marc da fastidio a Vinales che s'incazza leggermente. 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×