Vai al contenuto
R18

World Endurance Championship 2018-2019

Recommended Posts

Nulla da dire, hanno sfornato un mostro e questi sono i risultati. Possiamo disquisire a lungo sulla "veridicità" di questo tempo, sul fatto che sia stato ottenuto, di fatto, con una vettura illegale. Ma resta il tempo e restano i coglioni cubici che ci ha messo Timo Bernhard per guidare quell'aeroplano a 4 ruote. 

Personalmente, comunque, continuo a ritenere il 6:11.13 di Bellof inarrivabile, "romanticamente" parlando. E il fatto che ci siano voluti 35 anni e un autentico mostro appositamente "calibrato" (oltre al fatto che la pista è stata un po' "limata" rispetto al 1983, quindi possiamo considerarli due record distinti) la dice lunga sulla portata di quel giro, fatto in una competizione ufficiale con gomme usurate e quant'altro. Il record di Bellof, quindi, per me è e resta unico. Quello di Bernhard è un nuovo, siderale giro che si affianca a quel giro del 1983 ma che non lo cancella minimamente. E questo, ovviamente, senza nulla togliere alla prestazione di Bernhard che, per me, è il vero protagonista di questa sfida. Perché, come detto, la macchina può anche essere illegale... Ma spingerla, o meglio farla volare, in quella maniera sul circuito più terrificante dell'intero pianeta è un "dettaglio" che non si può trascurare...

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

La diatriba è nata perchè si è dato risalto al fatto che è stato battuto il record del Nurburgring. 

Io la "vivo" nel modo migliore : mi godo un giro assurdo fatto su un mostro assurdo su una pista assurda. Non vedo motivi per cui dovrei gasarmi di meno tirando fuori la storia della vettura fuori regolamento, oppure il fatto che ai tempi di Bellof le vetture erano meno sicure  e quindi i piloti più eroi( si sono chiesti cosa succede se esci fuori da quelle curve a 330-350 km/h ?  Non rimane neanche la polvere).
Anzi dirò di più, è proprio il fatto che la vettura non rispetta i regolamenti a rendere il tutto tremendamente interessante.
Questione piloti : vorrei vedere quanti di quelli che corrono in F1 si sarebbero presi la briga di tirare a quel modo.

Sembra che siccome siamo nel 2018 allora è normale per una vettura di "libera progettazione" andare come un missile; un pò come è normale che 1+1 faccia 2.

Post dedicato ai molti che si sono scandalizzati perchè gli hanno toccato " l'eroe".  
 

Modificato da MagicSenna
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Trovo anche io un po' stucchevoli le feroci polemiche su questo avvenimento.

Basta affiancare le due imprese, come ho fatto io. Il giro storico di Bellof è e resta unico, per certi versi inarrivabile (ma questo vale per tutti coloro che si sono cimentati e si cimenteranno su quella pista) ma che comunque non sminuisce per niente l'impresa "moderna" di Bernhard e della Porsche. Al tempo stesso, il 5:19,546 di Timo non cancella né lo farà mai, quel gran giro del 1983.

Il recordo di Bernhard E il record di Bellof. Basterebbe questo... Ma a quanto pare c'è chi non riesce proprio a fare a meno di polemizzare a tutti i costi.... 

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non definirei questa vettura illegale. Semplicemente, non risponde a nessun regolamento tecnico.

27 secondi per fare il Döttinger comunque è un dato impressionante. Quanto cazzo va forte questa macchina :asd: se non ho visto male, Bernhard addirittura frena nell'approcciare il Flugplatz.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il punto non è solo il tempo, ma dove accelera e quanto accelera...

Ho riso spontaneamente a 2.40-45 del video quando ho visto fare le curve in pieno

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io questa giusto per curiosità vorrei vederla girare a Montecarlo, Macao (cittadini), Barthust, Indianapolis ovale (velocita max e media), Mexico City (aria rarefatta) e Pikes Peak (dove i mostri sono di casa) per vedere come se la cava. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×