Jump to content
Paolo93

Modifiche regolamentari approvate dallo strategy group

Recommended Posts


Bene dai, sempre meglio correggere i propri errori che portarseli dietro all'infinito. Ottima anche la reintroduzione della partenza da fermo sotto l'acqua, davvero era una roba inguardabile.

Edited by Schumy81

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi gli eventuali giri dietro sc verrebbero conteggiati o considerati dei giri di formazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, salva202 ha scritto:

quindi gli eventuali giri dietro sc verrebbero conteggiati o considerati dei giri di formazione?

A quanto capito conteggiati, la partenza da fermo sarebbe una sorta di partenza post bandiera rossa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che verranno conteggiati come si fa quando si fa un secondo giro dopo una partenza abortita.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il ripristino delle comunicazioni radio è la cosa migliore che potevano fare. Halo spero di non vederlo mai in vita mia. Non ho capito l'utilità di fare dei giri con la SC e poi partire da fermi in caso di pioggia.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bene dai, sempre meglio correggere i propri errori che portarseli dietro all'infinito. Ottima anche la reintroduzione della partenza da fermo sotto l'acqua, davvero era una roba inguardabile.


Non è esattamente come dici tu. In caso di pioggia si parte con la Safety Car e quella resta finché non ci sono condizioni da intermedie. La partenza successiva è da fermo ma la pista è quasi asciutta.
In pratica, se non ho capito male, non si correrà più in condizioni di pioggia battente.
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh ma allora se la pista non si asciuga non partono mai...non credo si aspetterà pista asciutta, ma solo condizioni "accettabili". So che non è più come un tempo, è una soluzione di compromesso, ma meglio che niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Così si rischia di avere tanta differenza tra chi parte sulla traiettoria e chi no

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, djbill said:

Che tristezza però. In sostanza sono giri per pulire la pista...

Serve anche per far capire ai piloti in che condizioni è la pista e (penso) dar feedback al direttore di gara

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Krusty ha scritto:

Serve anche per far capire ai piloti in che condizioni è la pista e (penso) dar feedback al direttore di gara

Tutto molto triste comunque.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei spegnere facili entusiasmi ma la situazione sarà identica a quella vista a Monaco e Silverstone: l'unica differenza sarà la partenza da fermo, per il resto si continuerà a non correre in condizioni da bagnato estremo, tanto che è stato perfino regolamentato il momento in cui i piloti potranno passare dalle full wet alle intermedie

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Andrea Gardenal said:

Non vorrei spegnere facili entusiasmi ma la situazione sarà identica a quella vista a Monaco e Silverstone: l'unica differenza sarà la partenza da fermo, per il resto si continuerà a non correre in condizioni da bagnato estremo, tanto che è stato perfino regolamentato il momento in cui i piloti potranno passare dalle full wet alle intermedie

Meglio cosi che quelle ridicole partenze lanciate. Almeno si sono resi conto che il problema esiste.

 

La cosa che continua a non piacermi sono queste dannate regole che cambiano in continuazione a stagione in corso. Chi restituisce i secondi persi da Hamilton a Baku o peggio ancora, il DT di JB all'Hungaroring?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Meglio cosi che quelle ridicole partenze lanciate. Almeno si sono resi conto che il problema esiste.

 

La cosa che continua a non piacermi sono queste dannate regole che cambiano in continuazione a stagione in corso. Chi restituisce i secondi persi da Hamilton a Baku o peggio ancora, il DT di JB all'Hungaroring?



La posizione persa da Rosberg a silverstone pure


Sent from my iPhone using P300 FORUM

Share this post


Link to post
Share on other sites

a sentire i piloti il problema sono le gomme full-wet di cui non si fidano minimamente. per le gomme da asciutto hanno la scusa "ci hanno chiesto di farle così" per quelle da bagnato qual'è il motivo di un prodotto così scadente?

Edited by salva202

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una volta c'erano anche le gomme monsoon che tiravano via 90 litri di acqua al minuto, le full wet attuali si fermano a 60.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per tornare a correre di nuovo sul bagnato bisogna fare una cosa sola: abolire il parco chiuso.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh ma gli stessi piloti "mammolette" attuali si sono lamentati più volte quand'erano dietro safety-car, dicendo che si poteva iniziare tranquillamente. Compresi quelli in fondo allo schieramento, in teoria quelli più penalizzati dal punto di vista della visibilità. Nel momento in cui le condizioni saranno accettabili per tutti, ci sarà partenza normale. Non è come prima, ma sempre meglio delle assurde non-partenze viste ultimamente. Il problema, più o meno, è sempre quello: se non si bada troppo alla sicurezza e ci scappa l'incidente serio, giù strali contro la federazione, i commissari, questo e quello che hanno sbagliato fregandosene della sicurezza dei piloti. Se invece si fanno scelte in nome della sicurezza, giù strali perchè si addomestica la Formula 1, e i veri gran premi di una volta, e i piloti di un tempo sì che erano eroi eccetera eccetera. Trovare l'equilibrio ideale non è affatto facile, anzi forse è proprio impossibile.

Edited by Schumy81
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites



×