Vai al contenuto
V6DINO

Lotus 49B

Recommended Posts

 

Lotus 49B '68 Ford v8 3lt..jpg

DATI GENERALI

Scuderia  Gold Leaf Team Lotus
Anno di produzione  1968
Motore  Ford Cosworth DFV 2993 cc  
Telaio  Monoscocca in alluminio
Carburante e lubrificanti  BP
Pneumatici  Firestone
Luogo di produzione  Hethel (GB) google.maps
Progettista  Colin Chapman e Maurice Phillippe
Impiegata nel  1968 e 1969
Piloti  Graham Hill, Jackie Oliver, Bill Brack, Mario Andretti, Moises Solana, e Jochen Rindt

STATISTICHE
GP Disputati  21 (+3 fuori campionato)    
Vittorie  4
Podi  10 (+3 fuori campionato)
Pole Position  8
Giri Più Veloci  3

 

Lotus 49B

La versione "evoluzione '68" della leggendaria serie "49" creata da Colin Chapman era il perfezionamento della vettura dell'anno precedente e consentì a Graham Hill di laurearsi Campione del Mondo e alla scuderia del grande ingegnere inglese di risollevarsi dal tremendo colpo psicologico seguito alla scomparsa di Jim Clark avvenuta proprio all'inizio della stagione durante una competizione di F.2 sul circuito di Hockenheim. Jim, che avrebbe dovuto essere il campione "designato" da Colin, non riuscì a guidare la vettura aggiornata in pista, dato che la sua ultima apparizione vincente a Kyalami fu a bordo di una "49" originale. Se la "49" del '67 era stata la rivoluzionaria vettura del motore portante, la "49B" fu una pietra miliare almeno allo stesso modo. Fu per esempio la prima ad esordire sulla pista di Monaco con appendici aerodinamiche fissate inizialmente alle sospensioni e poi al corpo vettura. Inutile dire che anche in questo Chapman fece scuola ed in breve una "foresta" di alettoni popolò le griglie di partenza dei Gran Premi in tutto il mondo. Non solo. Se la "49" nacque col tradizionale verde-british, a Monaco la 49B di Graham Hill si presentò in pista con i colori rosso, panna e oro della Gold Leaf, noto produttore di sigarette britannico: fu la rottura degli argini che avevano contenuto l'ingresso, da quel momento inarrestabile, degli sponsor nella F.1. Infine la "49B" segnò un altro passo storico: fu l'ultima vettura ad essere portata alla vittoria da una scuderia privata, la Walker Racing con Jo Siffert a Brands Hatch nel Gran Premio di Gran Bretagna del 1968.

49B-1.jpg

49B-2.jpg

49B-3.jpg

49B-4.jpg

49B-5.jpg

        ( Massimo Piciotti )

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Silverstone, 1969...

c8c6be2519fc9ebed7a294eb8281e14c.jpg

Sent from my Samsung Galaxy A5 2016 using Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

m08VcZB.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×