Jump to content
R18

Motomondiale 2016

Recommended Posts


30 minuti fa, gio66 ha scritto:

Forse ci sarebbe anche riuscito se Preziosi non fosse stato così pieno di sè, non lo sapremo mai.

Però non dimentichiamo che la RC211V l'ha fatta Burgess e che sempre lui ha trasformato la M1 da barattolo a carrozza con cavalli tipo Cenerentola.

Honda e Yamaha (aziende che vendono rispettivamente oltre 16 e 6 milioni di moto all'anno) gli hanno dato carta bianca mentre Preziosi ha preso cappello e si è messo a fare i dispetti per lesa maestà, dall'alto dei suoi 45mila pezzi venduti (dati 2014).

 

A me tutto questo dare le colpe a Rossi a prescindere mi sa di pregiudizio. Lui non ha ottenuto risultati, ma che dall'altra parte ci sia stata un'autostrada tra orecchio destro e sinistro mi pare abbastanza evidente.

L'ho già detto, sono stato in fabbrica Ducati a giugno 2010 e all'idea che arrivasse Rossi si giravano tutti dall'altra parte, se non facevano addirittura la faccia schifata. 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Muresan80 ha scritto:

Dovresti documentarti, perchè per Rossi in Ducati hanno fatto QUATTRO moto diverse in due anni. Alla faccia di non voler risollevare la situazione, nel modo sicuramente sbagliato ma in Ducati si sono fatti in quattro per cercare di fare le cose bene,

Se ne han fatte quattro e manco una andava bene, forse un motivo ci sarà stato. E Rossi la M1 ce l'aveva bene in mente.
Tra l'altro la Ducati da lì a poco è stata rivoluzionata (e non parlo del mezzo, ma della squadra).

Semplicemente quella era la moto, con quella vinceva Stoner, con quella dovevano vincere anche gli altri.

Se in Ducati si fossero fatti in quattro per davvero, probabilmente avrebbero ottenuto qualcosa in più di 3 podi<_< perchè Valentino, per quanto ti possa stare antipatico, non è di certo l'ultimo dei pistola. E anche se lo fosse stato, come dicevo, la M1 ce l'aveva bene in mente (e immagino che uno scambio di opinioni su questo, con Preziosi, l'abbia avuto).

Poi va beh, chiaro che le colpe sono 50:50, Valentino non è stato alla sua stessa altezza. Però adesso dire che la ducati ha fatto di tutto per Valentino, beh...

 

21 minuti fa, gio66 ha scritto:

No.

Come ha scritto giustamente Albi, se in un'azienda non si tira tutti dalla stessa parte, il fallimento è assicurato.

Hanno fatto benissimo i tedeschi a fare un libro nuovo, sono partiti con la tipica sobrietà e concretezza e adesso possono pensare di sedersi di nuovo tra i colossi giapponesi.

Alla fine contano sempre e soltanto i risultati. Come diceva il Vecchio, tutto il resto è frantumaglia.

Avrebbero potuto scegliere una delle due fazioni e fare piazza pulita dell'altra.

Ma, ad ogni modo, han fatto benissimo a fare quello che han fatto. E alla fine anche Valentino ha fatto quello che meglio credeva, ma non credo che se ne sarebbe andato se non avesse voluto lui così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Muresan80 ha scritto:

Dovresti documentarti, perchè per Rossi in Ducati hanno fatto QUATTRO moto diverse in due anni. Alla faccia di non voler risollevare la situazione, nel modo sicuramente sbagliato ma in Ducati si sono fatti in quattro per cercare di fare le cose bene,

Quattro moto diverse a modo di Preziosi, sbattendosene le palle dei suggerimenti.

Se tu vuoi una palla per giocare e io ti do un cubo, non riuscirai mai a giocarci. Se ti lamenti e invece di darti una palla smusso gli angoli al cubo, non cambia niente. Se poi continui a lamentarti e ti do un cubo di un altro colore, peggio ancora.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi su non manchiamo di rispetto a Preziosi, per favore, parliamo di uno che a VENTISEI ANNI, tetraplegico ha progettato la Ducati 916, ha creato tutte le Ducati vincenti, adesso solo perchè con Rossi non è andata non è diventato il diavolo, parliamo di un fenomeno dell'ingegneria meccanica, un po' di rispetto.

Edited by Muresan80
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però aggiungo una cosa: se io prendo un top driver come Rossi, Lorenzo o Marquez, e questo mi dice che la moto non va (per bocca sua o del suo ingegnere), ostinarmi a dargli cioccolata del Conad al posto della Nutella quando lui chiede cioccolato bianco non è produttivo per nessuno.

Se a Marquez l'anno scorso non avessero dato il telaio 2014 non sarebbe stato in grado di tornare a vincere. In questo caso Honda ha sicuramente seguito le impressioni del pilota invece di continuare a battere un chiodo piegato.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, Muresan80 ha scritto:

Ragazzi su non manchiamo di rispetto a Preziosi, per favore, parliamo di uno che a VENTISEI ANNI, tetraplegico ha progettato la Ducati 916, ha creato tutte le Ducati vincenti, adesso solo perchè con Rossi non è andata non è diventato il diavolo, parliamo di un fenomeno dell'ingegneria meccanica, un po' di rispetto.

Beh, non manchiamo di rispetto nemmeno a Rossi che a 26 anni aveva vinto già tutto quello che c' era da vincere (più volte n.d.r.) e manco aveva finito...se dobbiamo metterla su questo piano

Semplicemente l' ingranaggio tra pilota e squadra non era quello esatto ed i risultati sono stati quelli che abbiamo visto tutti

Edited by Kitt

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, Kitt ha scritto:

Beh, non manchiamo di rispetto nemmeno a Rossi che a 26 anni aveva vinto già tutto quello che c' era da vincere (più volte n.d.r.) e manco aveva finito...se dobbiamo metterla su questo piano

Semplicemente l' ingranaggio tra pilota e squadra non era quello esatto ed i risultati sono stati quelli che abbiamo visto tutti

ma chi sta mancando di rispetto a Rossi ? scusami ? che stai dicendo ? Uno come Rossi merita tutto il rispetto del mondo, dico solo appunto che le colpe del fallimento Rossi/Ducati sono da attribuirsi al 50% a testa ad entrambe le parti.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno, come nessuno stava mancando di rispetto a Preziosi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, gio66 ha scritto:

C'è stato uno scontro tra personalità fortissime, non tanto Rossi vs. Preziosi ma Preziosi vs. Burgess. Ovviamente Rossi tifava Burgess perchè il passato ha un certo valore, soprattutto quando è costellato di successi.

I tedeschi sono arrivati, hanno osservato la situazione per un anno, hanno fatto le loro valutazioni e poi hanno fatto parlare lo Spandau.

Eh no...la Spandau era della prima Guerra Mondiale

SN%203661.jpg

Secondo me i tedeschi alla Ducati hanno usato....l'arma totale, cioè la MG42

attachment.php?attachmentid=291255&d=139

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, Kraven VanHelsing ha scritto:

 

Rossi ha chiesto una M1 made in Borgo Panigale.

Mi fermo qui.

L'attuale Ducati è più vicina alla Ducati di Stoner o alle giapponesi?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, alessandrosecchi ha scritto:

Mi fermo qui.

L'attuale Ducati è più vicina alla Ducati di Stoner o alle giapponesi?

Alla Aprilia RSV-4 :asd:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alessandrosecchi ha scritto:

Mi fermo qui.

L'attuale Ducati è più vicina alla Ducati di Stoner o alle giapponesi?

E' un Aprilia rsv-4 evoluta, se proprio più simile a una giapponese , ma è italiana al 100%

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque la "Ducati di Stoner",detta così sembra quasi che lui la volesse così cancello. :asd:  Mi metto le mani nei capelli quando penso a cosa ha fatto nel 2011 su una moto davvero competitiva. 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

E comunque nessuno dovrebbe festeggiare nel vedere la parabola tecnica Ducati. La Gp15 è frutto di una omologazione imposta dal fatto di avere per regolamento un gommista con mono-specifica. Ed è una cazzata che "tanto sono uguali per tutti" perché vengono di volta in volta fatte per risolvere i problemi palesati da uno o dall'altro costruttore e la coperta finisce per lasciare sempre scoperto qualcuno che deve perciò investire un capitale di tempo e denaro (se ne ha) per rincorrere.

Per funzionare con una stessa gomma devono tutti convergere su soluzioni tecniche sempre meno diverse tra loro. Bel mondiale prototipi. Grande successo di Dorna.

Tanto varrebbe commissionare a Suter delle Gp1 tutte uguali da sorteggiare prima di ogni gara. E anche lì qualche pilota sarebbe sfavorito (chiedere a Pedrosa e Baz), per lo stesso identico motivo.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Albi66 ha scritto:

Tranquillo.

L'anno prossimo avremo il MALE concentrato tutto da una parte : Ducati + Lorenzo + Stoner, e con VR e SKY SOCI, assisteremo a delle telecronache ancora piu' obiettive che quelle di questi ultimi 11 anni...

Occhio perché se Biaggi diventa consulente di Lorenzo è ancora peggio. Manca solo Gibernau. :asd: 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites



×