Jump to content
Sign in to follow this  
R18

[Formula E] 2014-15.07 - Montecarlo

Recommended Posts


Uff, io le volevo vedere catapultate dal Massenet..

Non hanno preso l'ascensore del Loews ? [emoji23][emoji23][emoji23]

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk e scritto dalle mie dita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Formula E Montecarlo: dominio assoluto di Buemi, di Grassi ancora leader

 

Il debutto europeo della Formula E ha coinciso con il secondo successo stagionale di Sébastien Buemi. Il pilota della DAMS è così il primo ad aggiudicarsi la seconda vittoria nella categoria elettrica, dopo sei vincitori diversi nelle prime sei gare. Sul podio con lo svizzero anche i due battistrada della classifica generale, i brasiliani Lucas di Grassi e Nelson Piquet Jr..

 

Il dominio di Buemi si è instaurato sin dalle qualifiche, dove la DAMS numero nove si è aggiudicata la pole davanti a di Grassi. Seconda fila per d'Ambrosio e Piquet, poi Abt e Prost. Un incidente al Tabac non ha praticamente permesso a da Costa di disputare le prove, mentre la sostituzione del RESS (una componente della batteria) è costata dieci posizioni in griglia a Duval, Alguersuari e Chandhok. La votazione del pubblico assegna i FanBoost a Piquet, Vergne e Durà¡n.

 

Allo start è subito caos: a Sainte Devote, ridotta ad un tornantino per adempire agli standard dei tracciati della Formula E, si ferma subito Alguersuari, ma subito dopo l'errore di Abt costa carissimo anche a Senna, Durà¡n, Vergne e Liuzzi. Il brasiliano della Mahindra vola letteralmente sopra la vettura del team Audi che si era schiantata a muro, i tre dietro danneggiano le proprie monoposto tamponandosi a vicenda nel tentativo di evitare Abt. Va decisamente meglio a Heidfeld, che evita il botto per un soffio.

 

La Safety Car congela subito la situazione che vede Buemi ancora al comando davanti a di Grassi, d'Ambrosio, Piquet, Sarrazin, Prost, Bird, Trulli, Speed e proprio Heidfeld. Buona partenza anche per da Costa, che dall'ultima fila si ritrova undicesimo.

 

La gara riparte al sesto giro con Piquet che attiva subito il FanBoost per avere ragione di d'Ambrosio: inizialmente il pilota della China Racing non riesce nell'intento, ma al tornantino che ricollega al circuito tradizionale tramite la Nouvelle Chicane la terza posizione passa dal belga al brasiliano figlio d'arte.

 

Gli unici sorpassi fino al cambio vettura sono quelli subiti da Scott Speed, che perde due posizioni a vantaggio di Heidfeld e da Costa. Intanto si ferma Abt, che dopo avere sostituito la monoposto danneggiata decide di gettare la spugna quasi subito. Al ventesimo giro, Bird conquista una posizione su Nicolas Prost, la sesta precisamente.

 

Di Grassi apre la sequenza dei pit stop al ventiquattresimo giro, seguito subito da Sarrazin, Prost, Heidfeld e da Costa. Il tedesco della Venturi rimane fermo ai box diversi secondi in più del limite minimo imposto, perdendo un piazzamento nella top ten. Tarda di un giro la propria sosta d'Ambrosio, mentre Buemi e Piquet attendono un'ulteriore tornata.

 

Al termine del giro di soste Buemi si ritrova ancora in testa con di Grassi e Piquet letteralmente alle calcagna. Lo svizzero è però bravo a difendersi dall'attacco di di Grassi, che cerca un varco addirittura all'esterno del tornantino. Da quel punto è un assolo del pilota DAMS, campione del mondo endurance in carica con la Toyota, mentre di Grassi cerca di gestire la spinta di Piquet alle sue spalle.

 

Si fermano nel frattempo anche gli altri piloti incidentati alla prima curva, che hanno sostituito la vettura nel tentativo, quantomeno, di centrare i due punti del giro veloce: obiettivo riuscito per Jean-à‰ric Vergne, che segna un 55.157 e si ritira al trentaquattresimo giro.

 

Problemi nel finale per da Costa, che viene scavalcato da Speed e dalla seconda vettura della China Racing, quella di Charles Pic. Buemi vince a Montecarlo davanti a di Grassi, Piquet, Bird, d'Ambrosio, Prost, Speed, Pic e da Costa. Dopo la gara, Speed riceve una penalità  di trentatré secondi per un eccesso nell'utilizzo della batteria, terminando dodicesimo e consegnando l'ultimo punto disponibile a Heidfeld.

 

Quattro gare al termine e quattro punti a dividere di Grassi e Piquet in classifica. Seguono i due alfieri DAMS, con Buemi a 83 punti (dieci in meno di di Grassi) e Prost a 77. Più distante Bird, che dopo la vittoria in Malesia non è più riuscito a ripetere prestazioni davvero convincenti e ora è quinto con 64 punti. Ancora una gara deludente per Trulli, undicesimo al traguardo e fermo a 12 punti in classifica (diciassettesimo), mentre Liuzzi si è ritirato dopo il botto iniziale e deve ancora marcare un punteggio per la classifica. Tra le squadre, grande vantaggio per la DAMS sulla Audi-Abt: 160 punti a 115.

 

Prossimo appuntamento, il 23 maggio al Tempelhof Airport di Berlino.

 

Classifica di gara:

garamonfe.png

 

Classifica generale:

classmonfe.png

 

http://www.passionea300allora.it/2015/05/10/formula-e-montecarlo-dominio-assoluto-di-buemi-di-grassi-ancora-leader/

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gara sonnecchiante, a parte l'incidente al via si è visto davvero poco. Bravo di Grassi a gestire la pressione di Piquet, fosse rimasto davanti a Buemi la storia della gara sarebbe cambiata e avrebbe probabilmente vinto, ma va bene anche così in ottica campionato. Da Costa ha bruciato ogni possibilità  in gara sbattendo in qualifica, altra gara buttata. Bella vittoria per Buemi, Vergne gli toglie il primo grand chelem della Formula E segnando il giro più veloce pur essendo ormai destinato al ritiro dopo l'incidente alla prima curva.

 

I due tornantini che si sono formati dal "taglio" della pista erano agghiaggiandi. Direi che tra i circuiti che ho visto non se ne salva nemmeno uno, forse solo Punta del Este era decente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la cornice è la stessa, la gara in processione pure, le fi**e solo un po' meno, ma a livello alto lo stesso..

Proporzionale alla differenza tra Formula 1 e Formula E? Spero di no, altrimenti... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci sono andato di persona!

che dire, lo spettacolo è stato simile ad un GP.

la cornice è la stessa, la gara in processione pure, le fi**e solo un po' meno, ma a livello alto lo stesso..

l'unica differenza è che ho parcheggiato direttamente al parcheggio Le Pescheur, in genere inarrivabile nel WE della F1

 

Fede giudizio spassionato da appassionato e da tecnico, come sono vederle correre dal vivo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dirò,

a me son piaciute molto.

in accelerazione sono molto prestanti, purtroppo non c'è modo di superare a Monaco.

 

la prima curva ridicola, era evidente a tutti che avrebbero fatto un casino in partenza.

io avrei costretto a rallentare di più a St.Devote, per permettere i sorpassi in staccata ed evitare meglio il cuneo all'inizio di viale Kennedy.

mi pare che la cartina postata in cima a questo topic fosse proprio così....

 

è buffo che le macchine facciano molto rumore quando girano, ma che abbiano dovuto rimediare al fatto che in griglia siano silenziose.

 

mancava l'adrenalina dei motori a 1000 ed allora hanno messo la musica a tutto volume con un ritmo incalzante in crescendo legato al semaforo che sparisce allo spegnimento....

 

c'è comunque da chiedersi quanto sia sostenibile questo show...

Vabbè che a Monaco hanno usato le strutture del GP, ma montare e smontare un circuito per un giorno.... senza gare di contorno, poi!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

hanno messo la musica a tutto volume con un ritmo incalzante in crescendo legato al semaforo che sparisce allo spegnimento...

Trofeo Audison :asd:

Il passo successivo sarà  l'abbinamento ai raduni di tuning.

Tunz tunz tunz tunz...

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dirò,

a me son piaciute molto.

in accelerazione sono molto prestanti, purtroppo non c'è modo di superare a Monaco.

 

la prima curva ridicola, era evidente a tutti che avrebbero fatto un casino in partenza.

io avrei costretto a rallentare di più a St.Devote, per permettere i sorpassi in staccata ed evitare meglio il cuneo all'inizio di viale Kennedy.

mi pare che la cartina postata in cima a questo topic fosse proprio così....

 

è buffo che le macchine facciano molto rumore quando girano, ma che abbiano dovuto rimediare al fatto che in griglia siano silenziose.

 

mancava l'adrenalina dei motori a 1000 ed allora hanno messo la musica a tutto volume con un ritmo incalzante in crescendo legato al semaforo che sparisce allo spegnimento....

 

c'è comunque da chiedersi quanto sia sostenibile questo show...

Vabbè che a Monaco hanno usato le strutture del GP, ma montare e smontare un circuito per un giorno.... senza gare di contorno, poi!

no ma che? per me dovevano togliere proprio la prima curva mettendo all'esterno il guardrail continuo facendo della St.Devote un bel curvone veloce con la staccata al tornantino (allargandone l'uscita)

 

6FU1eaU.jpg

Edited by Giuseppe92
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma hai idea che stradina sia viale Kennedy?

Mettere alla Devota una curva veloce, è pericolosissimo.

Se uno dovesse poi decollare come Senna in velocità , atterra a Ventimiglia..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Ing ha ragione.

 

Una birra al Botticelli, 2010

 

Notare la linea di mezzeria.

 

luz5lRy.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abbastanza incompatibile direi.

Ma anche "curva veloce" è un termine incompatibile con la Formula E :asd:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma hai idea che stradina sia viale Kennedy?

Mettere alla Devota una curva veloce, è pericolosissimo.

Se uno dovesse poi decollare come Senna in velocità , atterra a Ventimiglia..

ho visto

oAfKzsq.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una mia impressione o le 2 azzurrine davanti sono le Aguri.... o le Trulli?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono le Aguri, Liuzzi è dietro alla Aguri in mezzo alla pista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liuzzi era già  stato tamponato alla prima curva.

poi ha sostituito i componenti per non cambiare macchina, altrimenti non avrebbe finito come Vergne, etc

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finita di vedere ora su YouTube. Niente....da tifoso della Trulli ancora mi riesco a capacitare....ma si può sapere che problemi hanno? E' dall'inizio della stagione che fanno PENA. Sia in termini di prestazioni che di affidabilità . Mah!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono le Aguri, Liuzzi è dietro alla Aguri in mezzo alla pista.

 

Rabbit quella in fondo è una China o sbaglio? Per la precisione quella di Pic presumo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì dovrebbe essere la China di Pic.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì dovrebbe essere la China di Pic.

 

E' veramente imbarazzante la prestazione di surclassamento che c'è fra le 2 China. Quella di Piquet è un fulmine mentre l'altra... è proprio una squadra spaccata in 2 questa.

 

Un divario così pesante non c'è in nessuna altra squadra del campionato, in nessuna altra squadra neppure di F.INDY o di F1 direi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  



×