Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
R18

[Motomondiale] 2013.12 - GP Gran Bretagna

Recommended Posts

GP Gran Bretagna, Silverstone Circuit (5891 m), 1 settembre 2013:

 

silverstone-circuit-motogp-wallpaper.jpg

 

 

Record della pista:

MotoGP:

Pole position: Casey Stoner, Ducati Desmosedici, 2'02"020, 11 giugno 2011

Giro veloce: Jorge Lorenzo, Yamaha YZR M1, 2'02"888, 17 giugno 2012

 

Moto2:

Pole position: Pol Espargarà³, Kalex Moto2, 2'08"011, 16 giugno 2012

Giro veloce: Thomas Là¼thi, Suter MMXII, 2'07"667, 17 giugno 2012

 

Moto3:

Pole position: Maverick Vià±ales, FTR M312-Honda, 2'16"187, 16 giugno 2012

Giro veloce: Sandro Cortese, KTM M32, 2'16"055, 17 giugno 2012

 

 

Albo d'oro GP Gran Bretagna:

4qt3.png

uync.png

e1ma.png

 

 

Record vincitori:

2xcn.png

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nonostante la deturpazione subita rimane comunque una bella pista, almeno per le moto. Qui si potrà  capire qualche cosa di più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Silverstone, Libere 2: Lorenzo risponde a Marquez

Il pilota della Yamaha parte a razzo e piazza un tempone, al quale si avvicina solo il leader della Honda

 

Marc Marquez è partito a razzo, ma la risposta di Jorge Lorenzo non ha tardato ad arrivare: lo spagnolo della Yamaha, infatti, è saltato davanti al rivale della Honda nella seconda sessione di prove libere del Gp di Gran Bretagna di MotoGp, a Silverstone.

 

Il campione del mondo in carica è entrato subito molto deciso in questo secondo turno e dopo appena un paio di giri lanciati ha piazzato il suo 2'02"734. Un tempo che solo l'attuale leader della classifica iridata è riuscito ad avvicinare nel finale, fermandosi comunque a 224 millesimi. Per il momento comunque questi due sembrano avere davvero una marcia in più rispetto al resto del gruppo.

 

A partire da quel Dani Pedrosa che occupa la terza posizione con l'altra RC213V della HRC, che paga quasi messo secondo. E l'espressione che aveva il pilota spagnolo alla fine della sessione la diceva decisamente lunga sulle difficoltà  che ha incontrato in questi 45 minuti.

 

Va considerata decisamente positiva invece la prova di Alvaro Bautista, che in questo trittico estivo di sta proponendo costantemente come in grado di lottare con Valentino Rossi e Cal Crutchlow. Oggi pomeriggio, infatti, li ha preceduti entrambi di un soffio con la sua Honda del Team Gresini. I due rivali della Yamaha però hanno lavorato soprattutto in ottica gara, specialmente nella prima parte del turno.

 

Rispetto a stamani si è visto anche un Andrea Dovizioso in crescita, che ha portato la Ducati in settima posizione a meno di un secondo di distacco. Questo vuol dire che il pilota romagnolo si è messo dietro anche la Yamaha di Bradley Smith e la Honda di Stefan Bradl, con l'altra Desmosedici di Nicky Hayden a chiudere la top ten. Per quanto riguarda le CRT, miglior tempo per la ART-Aprilia di Aleix Espargaro, che occupa l'11esima piazza.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/30284/moto-gp-silverstone-libere-2-lorenzo-risponde-a-marquez

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nonostante la deturpazione subita rimane comunque una bella pista, almeno per le moto. Qui si potrà  capire qualche cosa di più.

sarà  pure bello ma 2 minuti al giro mi sembrano troppi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sarà  pure bello ma 2 minuti al giro mi sembrano troppi

Prima si correva a Spa per fare un esempio di pista lunga con giro lungo e fino allo scempio immane si correva nella vera Assen e il giro durava sui 2 minuti e qualcosa..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche Suzuka e Sepang.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche Suzuka e Sepang.

Esatto!!E quelle piste (Sepang inclusa visto che Tilke ai tempi visto il risultato collegava il cervello) valgono cento volte le varie Qatar,Sachsenring,Valencia,Austin e l'attuale Misano.

Aridatece quelle piste da manico vero dove si correva una volta!!

 

Le uniche che mi ispirano un pochetto tra quelle di nuova concezione sono Portimao e Aragon (quest'ultima con più sabbia e ghiaia e meno vie di fuga asfaltate sarebbe una gran pista) che un pò si riavvicinano al significato di Pista.

E ogni vero appassionato non può digerire nemmeno lo stupro che ha subito Assen rendendola un pistino anonimo.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Assen è l'unica da 2 minuti che mi piaceva, Spa è diverso da Silverstone (ed è più bello correrci )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il Mugello non è tanto più breve.

Esatto visto che fino a pochi anni fa giravano sull' 1:52/53 prima della riasfaltatura avvenuta in questi ultimi anni...a me sinceramente della durata del giro non interessa granché, la cosa fondamentale è che il circuito sia selettivo e con particolari che non siano il copia-incolla di altre piste.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In base a quale assurdo meccanismo la linea del traguardo è sul vecchio rettilineo box, tra Woodcote e Copse, e non dopo Club? L'avevano spostata apposta per le moto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Avevo sentito che il paddock usato per la Formula 1 è troppo costoso, così Superbike e MotoGP sono tornate ai vecchi box.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Silverstone, Libere 3: Marquez si riprende la vetta

Lo spagnolo vola sul giro secco e sul passo. Alle sue spalle Lorenzo, mentre Crutchlow demolisce due moto

 

Se ieri Jorge Lorenzo si era detto convinto di avere le carte in regola per provare a vincere a Silverstone, questa mattina Marc Marquez ha fatto tutto il possibile per provare a farlo ricredere nella terza sessione di prove libere del Gp di Gran Bretagna.

 

Il leader della classifica iridata ha portato la sua Honda in cima alla classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere, realizzando un ottimo crono di 2'02"485 con cui è arrivato a poco più di quattro decimi dal best lap realizzato nel 2011 da Casey Stoner.

 

Ma non è tanto questo ad impressionare, visto che il rivale della Yamaha ha chiuso a soli 169 millesimi da lui, quando la regolarità  con cui "El Cabronsito" è riuscito a scendere sotto al muro del 2'03", mentre il "Black Mamba" ha superato questa soglia solamente nel giro in cui ha spinto la sua M1 fino ad un 2'02"654.

 

In terza e quarta posizione sorprendono le due Honda satellite di Stefan Bradl ed Alvaro Bautista, che hanno ridotto a meno di tre decimi il loro gap dalla RC213V che comanda la classifica. Guardando alla classifica cumulativa, in quinta posizione troviamo poi Dani Pedrosa, ma lo spagnolo ha chiuso addirittura decimo nelle Libere 3, risultando l'unico tra i primi a non migliorare il suo tempo di ieri.

 

Da segnalare anche l'importante miglioramento di Andrea Dovizioso, che ha abbassato il suo limite a 2'03"213, limitando il gap dalla vetta della sua Ducati a soli 728 millesimi. Un passo avanti importante rispetto alle ultime uscite deludenti. Basta pensare che il romagnolo si è messo dietro le due Yamaha di Valentino Rossi e Cal Crutchlow, con quest'ultimo che si è reso protagonista di ben due cadute (stesso discorso che vale anche per Yonny Hernandez), distruggendo entrambe le sue M1.

 

Il quadro dei piloti che hanno accesso diretto alla Q2 si completa con la prima delle CRT, che è la "solita" ART-Aprilia di Aleix Espargaro. Questo vuol dire che nella Q1 ci saranno tre MotoGp vere e proprie: la Yamaha di Bradley Smith e le due Ducati di Andrea Iannone e Michele Pirro.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/30314/moto-gp-silverstone-libere-3-marquez-si-riprende-la-vetta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che roba ragazzi... due fenomeni...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Marquez in pole davanti a Lorenzo. Il vecchio record di Stoner è stato polverizzato di 1.3". Crutchlow completa la prima fila davanti a Bradl, Pedrosa e Rossi;  Dovizioso settimo con la prima delle Ducati

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lorenzo è un mostro, ma Marquez fa spavento.... io ho pauraà à à à à à   :zizi:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se Marquez fosse una bella gnocca la inviterei a cena!. hihi.gif

Detto del tanto (anzi tantissimo) di cappello a Lorenzo, va bene che la Honda sarà  ora anche un pò meglio della Yamaha, va bene che Lorenzo e Pedrosa hanno entrambi avuto problemi fisici per cadute, ma se penso che Marc è un rookie in MotoGP e le suona a tutti (compagno di squadra compreso, che non è un "fermo") senza sbagliare quasi nulla ...

 

L'unico "guaio" per Marquez è che non vedo che margini di miglioramento possa ancora avere, dato che corre già  come un veterano, magari è più facile che peggiori!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Marquez in pole davanti a Lorenzo a Silverstone

Marc polverizza il record della pista e solo Jorge regge il passo. Valentino è sesto a 1"4

 

Marc Marquez e Jorge Lorenzo hanno fatto veramente un altro sport nelle qualifiche del Gp di Gran Bretagna della MotoGp. Se fino a questa mattina sembrava un traguardo abbordabile lo scendere sotto al 2'02" (il best lap risaliva ancora al 2011 ed apparteneva a Casey Stoner in 2'02"020), i due piloti spagnoli sono riusciti addirittura a sfondare quello del 2'01", con il pilota della Honda che ha conquistato la sua quinta pole position stagionale polverizzando il precedente primato di ben 1"3.

 

Lorenzo però non è stato tanto da meno, visto che ha chiuso distanziato di appena 128 millesimi dal 2'00"691 di "El Cabronsito" . Questi due poi hanno regalato uno spettacolo davvero fantastico in queste qualifiche, lottando sul filo dei millesimi in ogni singolo giro lanciato e distanziando il resto del gruppo in maniera davvero pesante.

 

Basta pensare che Cal Crutchlow, che dividerà  la prima fila con loro con la Yamaha del Team Tech 3, si è visto rifilare la bellezza di 734 millesimi dal poleman, e che sono solamente cinque i piloti che sono riusciti a limitare il loro distacco al di sotto del secondo di distacco: gli ultimi due sono stati Stefan Bradl e Dani Pedrosa, con lo spagnolo che ha rinunciato al suo ultimo tentativo. Una cosa però è certa: fa un certo effetto vedere il vice-campione del mondo in carica distanziato di 933 millesimi dalla RC213V gemella.

 

Nonostante questa volta sia riuscito ad artigliare un posto in seconda fila, se si va a guardare il suo distacco da Lorenzo, si potrebbe anche definire disastrosa la qualifica di Valentino Rossi: il "Dottore" ha chiuso a ben 1"4 dalla vetta, precedendo di appena pochi millesimi la Ducati di Andrea Dovizioso. Troppo poco per chi guida la stessa moto del "Black Mamba".

 

Detto del settimo tempo di "Dovipower", la terza fila si completa poi con la Honda di Alvaro Bautista e l'altra Desmosedici di Nicky Hayden. Chiudono invece con il decimo e l'11esimo crono Bradley Smith e Colin Edwards, che sono i due piloti che sono che si sono guadagnati il passaggio alla Q2 in Q1. L'americano del Forward Racing è riuscito in questa impresa per la terza gara di fila e questa volta si è anche guadagnato i galloni di miglior CRT in griglia.

 

In questo però è stato favorito anche dall'assenza in pista di Aleix Espargaro, che ha rinunciato alla Q2 dopo la brutta caduta di cui si era reso protagonista nelle Libere 4, rimediando una brutta contusione al collo, ma anche la frattura del mignolo della mano destra. Se riuscirà  a recuperare per la gara di domani, lo spagnolo del Team Aspar si andrà  a schierare in 12esima piazza.

 

Da dimenticare, infine, la qualifica delle due Ducati del Team Pramac: Michele Pirro ed Andrea Iannone sono stati eliminati in Q1 e prenderanno il via dalla 15esima e dalla 16esima posizione. Ancora più indietro le CRT di Danilo Petrucci e Claudio Corti, rispettivamente 18esimo e 20esimo.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/30328/moto-gp-marquez-in-pole-davanti-a-lorenzo-a-silverstone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se Marquez fosse una bella gnocca la inviterei a cena!. hihi.gif

Detto del tanto (anzi tantissimo) di cappello a Lorenzo, va bene che la Honda sarà  ora anche un pò meglio della Yamaha, va bene che Lorenzo e Pedrosa hanno entrambi avuto problemi fisici per cadute, ma se penso che Marc è un rookie in MotoGP e le suona a tutti (compagno di squadra compreso, che non è un "fermo") senza sbagliare quasi nulla ...

 

L'unico "guaio" per Marquez è che non vedo che margini di miglioramento possa ancora avere, dato che corre già  come un veterano, magari è più facile che peggiori!

 

Bisogna vedere come reagirà  al primo stonfo con conseguenze sul fisico.

Intanto la sua guida è molto sporca e in stile moto2, buono che sia redditizia anche con questa Rc213v.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se Marquez fosse una bella gnocca la inviterei a cena!. hihi.gif

Detto del tanto (anzi tantissimo) di cappello a Lorenzo, va bene che la Honda sarà  ora anche un pò meglio della Yamaha, va bene che Lorenzo e Pedrosa hanno entrambi avuto problemi fisici per cadute, ma se penso che Marc è un rookie in MotoGP e le suona a tutti (compagno di squadra compreso, che non è un "fermo") senza sbagliare quasi nulla ...

 

L'unico "guaio" per Marquez è che non vedo che margini di miglioramento possa ancora avere, dato che corre già  come un veterano, magari è più facile che peggiori!

 

 

Per la verità  un paio di errori li ha fatti anche lui quest'anno anche se giustificabilissimi proprio per il fatto che è un esordiente. Fare paragoni tra epoche diverse è sempre azzardato ma se lima ancora quel poco che manca potrebbe diventare un dominatore in stile Doohan, con Lorenzo e Pedrosa nei panni di Criville/Okada a cui restano le briciole.

 

 

Bisogna vedere come reagirà  al primo stonfo con conseguenze sul fisico.

Intanto la sua guida è molto sporca e in stile moto2, buono che sia redditizia anche con questa Rc213v.

 

Non glielo auguro. Forse proprio lo stile di guida è quel poco che potrebbe affinare per migliorarsi ulteriormente.

Modificato da Carlomm73

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Accedi per seguirlo  

×