Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Showing results for tags 'virgin'.



More search options

  • Search By Tags

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Passione a 300 all'ora | Community
    • Benvenuto
    • FantaP300
  • Quattro ruote
    • Formula 1
    • Indycar Series
    • WEC
    • Formula E
    • WRC / Altri Rally
    • NASCAR
    • Formula 2 / GP2
    • GP3 / F3
    • Endurance / GT
    • Altro Motorsport
  • Due ruote
    • MotoGP, Moto2, Moto3
    • Superbike
    • Altre categorie
    • Piloti
  • Passione Motorsport
    • Discussioni generali
    • Scuderie del passato
    • Piloti
    • Circuiti
    • Il Mio Motorsport

Find results in...

Find results that contain...


Data creata

  • Inizio

    End


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    End


Filter by number of...

Registrato

  • Inizio

    End


Gruppo


Luogo


Segue la F1 dal


Pilota


Pilota passato


Team


Circuito


Best Race

Trovato 8 risultati

  1. leopnd

    Supercars - Barbagallo

    until
    Perth SuperSprint Race 1: sabato, 05.05.2018. 08:45h Race 2: domenica, 06.05.2018. 08:15h www.supercars.com/perth
  2. Scott McLaughlin ha provato la Falcon Penske a Queensland... Sent from my Samsung Galaxy A5 2016 using Tapatalk
  3. aleabr

    Lucas Di Grassi

    Lucas Di Grassi è un altro dei tanti piloti che la F1 ha 'scaricato' piuttosto velocemente dalle proprie schiere. Dopo una stagione in Virgin (2010) per niente esaltante, il brasiliano si è 'riciclato' nelle ruote coperte: turismo, stock-car, prototipi. Per quest'ultimi è approdato in Audi. Questo ha permesso a Di Grassi di essere scelto come uno dei 2 piloti per la formula.e nel team Audi-ABT. Oltre al fatto di essere stato il tester per la monoposto che sarebbe stata usata dalle scuderie a partire dal 2014. Ha lottato per il titolo che fin dalle prime battute sembrava una cosa privata fra la sua Audi-ABT e la DAMS-Renault di Buemi, e invece prima si è affacciato Prost, per poi sparire poco dopo, e poi è arrivato il connazionale Piquet che lo ha messo dietro. Dopo la boiata di Berlino, dove aveva stravinto, per vedersi squalificato, gli tocca inseguire come un matto! Australia 2010 al debutto Pechino 2014 la prima vittoria (ed unica per ora) Berlino 2015, la gloria e la beffa... Epico il suo tweet dopo la gara di Berlino...
  4. R18

    José María López

    La carriera di José María López non è stata semplice. Quando sembrava che tutto fosse pronto per il grande salto, il tutto è crollato. Ha ricominciato dal basso ed è tornato al successo, dimostrando un grande carattere ed un'immensa forza di volontà. Il WTCC lo ha rilanciato definitivamente e ora sembra proprio all'apice della carriera, dovrà approfittarne per trovare uno sbocco importante. "Pechito" nasce a Río Tercero il 26 aprile 1983. Dopo avere avuto un buon successo con i kart in Argentina, arriva in Europa già nel 2001, disputando la Formula Renault 2.0 Eurocup con il team Lucidi, nel quale ritrova due connazionali: Mariano Altuna ed Esteban Guerrieri. Centra un giro veloce all'esordio a Monza e la pole al Nürburgring, ma non va oltre un settimo posto a Jarama ed un sesto ad Estoril per il 17esimo posto finale. Nel 2002 passa al team Cram, che lo porta a disputare la Formula Renault Italia. López la vince battendo tale Robert Kubica. Partecipa saltuariamente anche all'Eurocup, vincendo a Jarama e conquistando il quarto posto nella generale. Gli ottimi risultati gli valgono un ingaggio da parte del team DAMS per la Formula Renault V6 Eurocup del 2003. Vince cinque gare e conquista il titolo con una gara d'anticipo. In questa stagione utilizza per la prima volta quel #37 che poi lo accompagnerà per il resto della sua carriera. Questo titolo è un importante lasciapassare per Renault, che nel 2004 lo arruola come test driver in Formula 1. Passa alla Formula 3000 internazionale con il team Coloni. Stagione tra alti e bassi, con due terzi posti a Montecarlo e Spa-Francorchamps come miglior risultato. Sesto in classifica generale. Torna con DAMS nel 2005 per la stagione inaugurale della GP2 Series. Protagonista dell'inizio di stagione, con il secondo posto di Imola e la vittoria a Barcellona, giunge a punti solo altre quattro volte da Montecarlo in avanti, per un deludente nono posto finale. Passa in Super Nova nel 2006, conquistando solo tre podi e terminando decimo in campionato. A fine stagione arriva la tegola: un problema di sponsor gli costa il posto in Renault. Ad inizio 2007 disputa due prove dell'ALMS su una Ferrari F430, ma è piuttosto sfortunato. Torna a correre in Argentina nel TC2000, chiudendo quinto nel 2007 e vincendo il titolo nei due anni successivi con una Honda Civic. Particolare è la stagione 2009, perché oltre al TC2000 vince la Top Race V6, altro campionato argentino, e sfiora il prestigiosissimo Turismo Carretera perdendolo per un incidente dovuto ad una perdita d'olio all'ultima gara. Ad inizio 2010 sembrano potersi riaprire le porte della Formula 1, perché viene ingaggiato dal team USF1. La squadra, iscritta al campionato, naufraga però dopo pochi mesi senza mai avere mostrato nemmeno uno squarcio della propria vettura. Si mette in contatto con il team Campos per salvare il proprio sedile, ma questo preferisce i soldi di Karun Chandhok. Disputa altre due stagioni altalenanti nel TC2000 prima di diventare il campione inaugurale del Súper TC2000 nel 2012. Inizia la stagione al volante di una Fiat Linea ma successivamente passa sulla Ford Focus del team PSG-16. Grazie a quattro vittorie consecutive (merce molto rara in questo campionato) ha ragione di Matías Rossi. Nel 2013 rimane nel team PSG-16, che ironia della sorte diventa proprio il team ufficiale Fiat. Stagione complicata, nella quale ottiene una vittoria e quattro podi ma non va oltre il quinto posto in campionato. Ad agosto 2013 arriva una nuova, grande occasione. Il WTCC debutta in Argentina e il team tedesco Wiechers gli mette a disposizione la BMW di Fredy Barth. Stavolta Pechito non spreca: centra il decimo posto in qualifica e la conseguente pole per gara-2. Nella suddetta gara nessuno riesce a tenere il suo passo e manda in visibilio il pubblico argentino con una grande vittoria. La strada è tracciata. Citroën lo ingaggia per il suo debutto nel WTCC previsto per la stagione 2014, affiancandolo niente meno che a Sébastien Loeb e al campione in carica Yvan Muller. Parte come outsider, ma ben presto si capisce quanto fosse sottovalutato: la macchina è imbattibile ma lui vince 10 gare con 17 podi in 24 corse, annichilendo la concorrenza dei due scomodi compagni di squadra e conquistando un meritatissimo titolo. Replica nel 2015 e anche nel 2016, quando la Casa francese decide di chiudere il proprio programma ufficiale per concentrarsi nuovamente sui rally. Il Double Chevron non lo lascia tuttavia a piedi, chiamandolo a sostituire Vergne sulla Virgin motorizzata Citroën di Formula E. La (mia) speranza, comunque, è che il suo futuro non si limiti solo a questo ma che si concretizzi anche in altre categorie, come il WEC. C'è una voce che lo vorrebbe in Toyota e un volante ha dimostrato di meritarlo alla stragrande. Speriamo bene.
  5. aleabr

    Formula E 2015-2016

    Come recitava lo speaker fuori scena del Wacky Races "...e rieccoli" Archiviato il 1° 'Campionato del Mondo', si veleggia già verso il 2°, che inizierà già ad ottobre su un calendario di almeno 13 gare! Per la copertura televisiva presuppongo sia ancora Fox Sport 2 (poi vedremo) Calendario (provvisorio) 17 ottobre - Pechino (Cina) 7 novembre - Putrajaya (Malesia) novembre - Rio (Brasile) dicembre, gennaio o febbraio? - Punta del Este (Uruguay)? dicembre, gennaio o febbraio? - Buenos Aires (Argentina)? dicembre, gennaio o febbraio? - Città del Messico (Messico) dicembre, gennaio o febbraio? - Seattle (USA)? dicembre, gennaio o febbraio? - Montréal 19 marzo - Miami (USA) 24 aprile - Parigi (Francia) 8 o 9 maggio - Montecarlo (Monaco) fine maggio - Berlino (Germania) 12 giugno - Mosca (Russia) 26 giugno - Londra (Gran Bretagna) Altre location che si sono proposte: Roma, Siena, Imola, Copenaghen, Bruxelles, Ginevra, Lugano, l'India, Atlanta, Las Vegas, Hong Kong. Le scuderie al momento saranno le stesse 10 di quest'anno, con nominazioni un po mutate. Il mercato piloti è appena partito. Team e squadre: Andretti: Vergne? - Wilson? - De Silvestro? - Brabham? - Speed? La situazione di Andretti è un casino, con tanti piloti in cartellino non riesce sempre a piazzarli tutti a modo e mentre Vergne sembra diretto in Virgin, gli restano sempre tanti drivers in mano) Abt-AUDI: Daniel Abt - Lucas di Grassi La scuderia tedesca da AUDI-Abt ha ribaltato il nome in Abt-AUDI ma il senso non cambia, il motore presto arriverà dai 4 cerchietti) NextEv TCR: Piquet - ???? La scuderia cino-ispanica seguita da Campos è passata da comprimaria approssimativa a vincitrice del titolo piloti, un po come la Vanwall nel 1958 in F1! Piquet ovviamente riconfermato, il nome mutato da China Racing a NextEv (motore) e TCR (Team China Racing). Per la seconda guida hanno una rosa ampia ma forse dei tanti provati Turvey sembra quello migliore. Dragon(Penske): d'Ambrosio? - Duval? Credo che la riconferma almeno di d'Ambrosio sia quasi certa. La scuderia di Jay e Oriol partita in sordina è stata insieme al TCR la rivelazione della stagione. Addirittura 2a nei costruttori dietro alle DAMS-Renault! Duval potrebbe/dovrebbe essere riconfermato. Trulli-Motomatica: Trulli! - Liuzzi?/Fontana? La scuderia svizzera (oh di fatto corre col passaporto elvetico!) ma di matrice abruzzese, riparte dopo una stagione devastante e la Motomatica già pronta col motore nuovo. Non ho messo Trulli in blu solo per scrupolo ma il fatto che lui corra non credo sia in forse! Liuzzi dovrebbe essere (credo) il 2° in squadra, ma Fontana potrebbe continuare? Boh. Magari riesumano la Cerruti! DAMS-Renault: Buemi! - Prost! Anche qui non li ho messi blu per scrupolo ma la riconferma per entrambi mi par fuor di dubbio! La scuderia campione del mondo riparte più ingrifata che mai, ma Buemi avrà vita più dura la prossima stagione! Mahindra: Senna? - ???? Gli indiani gestiti da Carlin, hanno già fatto testare a Senna la nuova vettura, quindi a meno di altre beghe, il brasiliano dovrebbe essere riconfermato. Chandock bah... vediamo. AguriAmlin: ???? - ???? Da Costa sarebbe il più confermabile ma non so gli impegni del portoghese. La Aguri ha però il cartellino di un folto gruppo di piloti, ovviamente per di più nipponici che i vari Yamamoto e Ide sono dietro l'angolo. Non mi sbalordirei però se andassero a ripescare Matsuura o Mutoh. Sicuramente Hideki potrebbe far molto bene ed al momento non mi pare sia impegnato in grandi cose! Poi resta tutto il gruppo dei non nipponici: Davidson, la Legge e Duran. Venturi: Heidfeld? - Sarrazin? Io spero tanto che i due veterani vengano riconfermati. La scuderia monegasca di Di Caprio e Pastor è stata la delusione della stagione. Partita con tutti i migliori presupposti non è mai riuscita, tranne nelle ultime battute a dar prova di peso. Esclusa la legnata presa dal tedesco proprio a Pechino a causa di Prost! Sembrava da come Nick volasse che la squadra avrebbe fatte grandi cose ed invece... Virgin-Citroen: Bird? - Vergne? - Qinghua? - Alguersuari???? La virgin ha vinte 2 gare con Bird, mi pare piuttosto sciocco appiedare l'inglese, ma pare che Vergne faccia comunque più gola, e per il 2° posto la Citroen imporrebbe un pilota cinese (ad aprire il mercato), pertanto Bird sembrerebbe segnato. Ancora più improbabile la riconferma dello spagnolo! Dei tanti altri piloti che meriterebbero restare nel giro: Pic su tutti, l'unico che con poche chance è riuscito a portare a casa qualcosa! Le attese per la prossima stagione: nuovo sviluppo dei motori e durata maggiore, la grande proposta di Imola (primo tracciato permanente se si esclude Donnington dove hanno corsa la gara test non valida per il titolo), voci di nuove scuderie, varie ed eventuali. Adesso a voi tutto il resto!
  6. aleabr

    Jérome d'Ambrosio

    d'Ambrosio debutta in Marussia-Virgin nel 2011, il miglior risultato sono i due 14° posto in Australia e Canada. La vettura non è certo confortante. L'anno dopo viene appiedato, la Lotus lo schiera a Monza e arriva 13°. Ancora brutto risultato. Nel 2014 lo chiama Jay Penske, per correre nella nuova formula.e nella sua scuderia, il Dragon Racing, che ritirato dalla INDY per dedicarsi alle monoposto elettriche, aveva fatti correre molti piloti a iniziare da Briscoe, Scheckter, Bourdais, la Legge etc. Con la nuova compagine di questo Penske junior, riesce subito a far bene. A Berlino, con la squalifica di Di Grassi, si ritrova a vincere la gara, ore dopo il podio. Per le due gare di Londra potrebbe fare ancora bene, ma al momento non si sa di riconferme per la prossima stagione. A Valencia con la Marussia-Virgin nel 2011 Con la Lotus a Monza nel 2012 A Berlino nel 2015 con la Dragon-Penske (prima vittoria)
  7. aleabr

    Sam Bird

    Il britannico Bird, escluso Prost, è il miglior debuttante della formula.e. Di tutta la lunga schiera dei tanti piloti che nella formula elettrica, non hanno mai preso parte ad un GP di massima serie ne INDY, F1 o CART, è quello che ha saputo meglio imporsi. Sempre escluso Prost 4° in campionato. Arrivato in GP2 nel 2010 con Art, finisce la stagione con una vittoria e 5° in classifica. Nel 2011 passa alla iSport, non vince nessuna gara e finisce 6°. In questi 2 anni corre anche in GP2 Asia ma senza vittorie. Nel 2012 con ISR in WSR vince 2 gare e finisce 3°. Nel 2013 con Russian Time torna in GP2 vince ben 5 GP e si piazza 2°. Dovrebbe essere l'anno della svolta ma nessuno se lo fila e nel 2014 viene coinvolto dalla Virgin come prima guida accanto ad Alguersuari. Inizia subito bene con un 3° posto a Pechino e già in Malesia vince mettendosi dietro i 2 favoriti del campionato: Di Grassi e Buemi. Sembra la nuova stella che si afferma ma il resto della stagione va calando. In classifica a 2 gare dalla fine è 6°, sempre davanti al più esperto compagno di squadra spagnolo, ma il suo iniziale entusiasmo sembra averlo perso per strada. Resta a 14 punti da Prost, e con tanti debuttanti arrivare 2° fra i rookie non è malaccio, ma per come era partito sembrava destinato a più grandi risultati. A Londra correrà in casa. Dei 4 piloti britannici, Jarvis debutterà proprio sul suolo inglese, è il britannico per eccellenza e l'unico ad aver disputata tutta la stagione. Contiamo di rivederlo confermato dalla Virgin per la prossima stagione con l'arrivo del motore Citroen. Eccolo qui in Malesia nella sua prima (ed al momento unica) vittoria.
  8. aleabr

    Jaime Alguersuari

    Classe 1990, spagnolo, uno dei tanti del vivaio Red Bull messo a piedi. A torto o ragione è uno dei tanti. 2009: debutta in Toro Rosso a metà stagione. Miglior risultato: 14° in Brasile. 2010: in tutta la stagione sempre in Toro Rosso non va oltre la 9a posizione. Il 2011 è l'ultima annata, il 7° posto è il massimo che lo spagnolo riesce a raccogliere. Per la scuderia non è abbastanza. A fine stagione è a piedi. Nel 2014 arriva la Virgin e lo ingaggia per la neonata formula.e! Miglior risultato in Argentina un 4° posto. Il confronto con Bird è stato non bellissimo. L'inglese lo ha praticamente sempre surclassato. La Virgin probabilmente non vorrà lo spagnolo nuovamente in squadra la prossima stagione. In ungheria nel 2009 su Toro Rosso In Bahrein nel 2010 In India nel 2011 In Argentina nel 2015 con la Virgin