Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'f1'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • P300.it FORUM | Community
    • Regolamento
    • Welcome!
    • English corner
  • Passione Motorsport
    • Discussioni generali
    • Scuderie di Formula 1 | Le auto di Sauro
  • Quattro ruote
  • Due ruote

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Website URL


Facebook


Twitter


Instagram


Yahoo


Jabber


Skype


Name


From


Following F1 since


Driver


Former Driver


Team


Track


Best Race


Interests

Found 49 results

  1. https://www.news.com.au/sport/motorsport/formula-one/bombshell-report-claims-daniel-ricciardo-on-ferrari-wish-list/news-story/e5a19302d26c82d85cfd446d6b47ddb6
  2. Cosa per altro non vera bufala pazzesca. Se vi fosse una denuncia per clickbait, bhe allora quel sito lì sarebbe passibilissimo di denuncia perché l’hanno sparata grossa gridando a un accordo con Liberty Media salvo poi dire che saranno semplicemente sponsor di f1 tv access che sapevamo già esistesse non avevo bisogno del loro stupido annuncio. Io tutto questo gliel’ho anche scritto in faccia nei commenti ma i codardi non hanno pubblicato. Non chiedo di avere tutto gratis nè a troppo poco, se uno vuole la f1 deve pagare e ok, ma esigo che non si prenda in giro il pubblico di appassionati
  3. Orari e info nell'evento...
  4. Di tutte le intro della f1 (compresa quella nuova) quale preferite?! Io continuo a preferire l'old scool degli anni 90!
  5. Motorsport da per certo l'addio a Raikkonen sulla Rossa a fine anno e l'arrivo di Leclerc. Ricciardo sarebbe stato rifiutato per il costo elevato richiesto ed è in trattativa con Mercedes e McLaren.
  6. Stasera verremo citati grazie all'articolo sull'incidente di Vettel a Barcellona
  7. Pep92

    Il duello - 2019

    Come ogni anno apriamo i voti per Il duello, quest'anno le scelte non saranno molto facili per alcuni team.
  8. Peugeot ha una storia lunga e impressionante in quasi tutte le forme di sport motoristici. Grande successo nei rally, come anche nel endurance... La stagione 1994. avrebbe dovuto essere la stagione della Peugeot in F1... Dopo diversi anni di competizioni nei rally e poi nelle auto sportive, Peugeot sembrava essere pronta a fare il passo successivo con le loro attività di motorsport. La Formula 1 era all'orizzonte. All'epoca Jean Todt era a capo della Peugeot Sport e propose a Jacques Calvet, presidente di Peugeot-Talbot in quel momento, di indagare su un eventuale ingresso nella Formula 1 come Peugeot F1 Team. Con la fine del Campionato mondiale Sportscar, Peugeot aveva un motore V10 da 3,5 litri che era adatto per la F1, ma per il quale non avevano alcuna utilità. La proposta era di entrare in Formula 1 con un team di fabbrica completo, dove avrebbero costruito il proprio telaio, utilizzato i motori del programma sportscar e pneumatici Michelin... È stato raggiunto un accordo con la società francese di acqua minerale Perrier per sponsorizzare la squadra, mentre un progetto per la vettura di F1 era già stato stilato da Enrique Scalabroni che rispecchiava le tendenze del periodo. Invece, Jean Todt ha annunciato che lascerà il suo posto come capo della Peugeot Sport per diventare il nuovo team manager della Ferrari in F1. La sua decisione di lavorare per la Ferrari ha posto fine a qualsiasi possibilità di un team Peugeot in F1. Tuttavia, la Peugeot è entrata invece in Formula 1 come fornitore di motori...
  9. 61066

    Jean Todt

    Intervista del 1981
  10. Alla fine della stagione 1991, Enzo Coloni lasciò la Formula 1 dopo un'altra stagione disastrosa per la sua squadra, non riuscendo a qualificarsi per un singolo Gran Premio. L'uomo d'affari italiano Andrea Sassetti acquistò il completo team Coloni alla fine del 1991 e iniziò la stagione 1992 con la C4B, un'auto che era stata leggermente aggiornata rispetto alla Coloni C4 dell'anno precedente. Nel frattempo Sassetti acquistò i modelli della BMW S192 probabilmente da BMW o Nick Wirth. Più tardi nel 1992 ha sostituito le auto C4B con l'Andrea Moda S921. La nuova auto tuttavia è stata insignificante e lenta. Con l'imprevedibile Sassetti come team manager, la situazione è peggiorata, un incidente dopo l'altro ha ostacolato la squadra. Durante il Gran Premio d'Italia a Monza, ad Andrea Moda è stata rifiutata l'entrata al paddock e gli è stato consegnato un divieto a vita per aver discreditato lo sport. È stato persino arrestato durante il Gran Premio del Belgio per presunta falsificazione di fatture... Non molto tempo dopo che Andrea Moda fu bandito dalla Formula Uno, il design BMW S192 sarebbe tornato attuale. Una squadra spagnola sotto la guida di Jean-Pierre Mosnier e Adrian Campos, ma registrata sotto la bandiera britannica, annunciò che avevano in programma di entrare in F1 nel 1993. Il nome ufficiale della squadra era Escuderia Bravo F1 España, abbreviato in Bravo F1. Il design della Bravo S931 è iniziato nell'ottobre / novembre 1992. È difficile comprendere come Jean-Pierre Mosnier e Adrian Campos abbiano gestito ciò che hanno fatto. Il team aveva un budget di $3.000.000. Ad esempio, Andrea Moda aveva un budget di $6.000.000. Il team Bravo è stato sponsorizzato principalmente da un entusiasta imprenditore spagnolo, una società di nome Elmondo e ha ricevuto anche il sostegno del governo spagnolo. A causa del problema di budget, il team aveva solo 5 o 6 ingegneri che lavoravano alla base del Bravo S931, che era l'Andrea Moda S921 dell'anno precedente. Fu presto chiaro che la squadra avrebbe usato i motori Judd V8, anche se il team ha brevemente flirtato con altri fornitori tra cui Mugen-Honda, Lamborghini e Hart. In una battuta d'arresto importante per la squadra giovane, nel novembre 1992 dovettero affrontare un'enorme perdita. Proprietario e fondatore del team Bravo F1, Jean-Pierre Mosnier morì di cancro all'età di 46 anni. La morte di Mosnier influenzò il design della Bravo S931 e la solida base della squadra era scomparsa. Ciononostante, il team continuava a progettare e produrre le vetture e stavano anche lavorando alla formazione dei piloti. Era chiaro che la squadra avrebbe avuto una sola vettura per la stagione 1993 e c'erano molti candidati per il sedile, tra cui Nicola Larini, Ivan Arias, Jordi Gené e Luca Badoer. Qualcuno azzardava pure Damon Hill... Il team si è presentato nel febbraio 1993 con Jordi Gené annunciato come pilota e un modello in scala della Bravo S931 è stato rivelato. La combinazione di colori dell'auto sarebbe stata un azzurro chiaro con linee rosse su di esso e ali viola. Il team ha anche annunciato durante la presentazione che avrebbe continuato a sviluppare la Bravo-Judd S931, e che Gené avrebbe testato la macchina più tardi nel 1993 in modo intensivo così che la squadra potesse entrare nella stagione 1994. Ma il team Bravo era già registrato dalla FIA come un partecipante ufficiale per la stagione 1993. Alla fine, nel 1993, la squadra si è piegata a causa di una mancanza di denaro e della mancanza di strutture. Una fonte non confermata ha affermato che la FIA aveva già dichiarato alla squadra nel dicembre 1992 che la S931, a quel tempo ancora in fase di sviluppo, era un disastro e sarebbe stata bandita dalla FIA se fosse stata inserita per la stagione 1993. Hanno anche detto che la macchina non avrebbe mai superato il crash test ufficiale della FIA. A metà del 1993 Nick Wirth annunciò che sarebbe entrato nella stagione di Formula 1 del 1994 con la sua squadra Simtek. Durante l'annuncio del team Simtek, Wirth ha presentato un modello in scala della S941 che era in effetti un Bravo S931 fortemente riprogettato. Confrontando il modello in scala della S941 e il design attuale con cui la squadra è entrata nella stagione, il modello in scala era molto più futuristico e innovativo - in particolare la sospensione anteriore era diversa. Nel 1995 Simtek continuò con il modello originale BMW S192 e anche quell'anno la Simtek S951 mostrò il potenziale. Jos Verstappen ha quasi segnato punti con l'auto, ed è stato su alcuni circuiti in modo impressionante veloce con la S951. Purtroppo, a causa dei crescenti debiti e della perdita di sponsor, dopo il Gran Premio di Monaco il team di Simtek è stato chiuso.
  11. Con l'ufficialità di Sirotkin in Williams apriamo il solito pronostico prestagionale
  12. Apriamo la discussione su F1 e TV relativa al 2018 partendo dalla notizia contenuta in questo post A voi!
  13. Allora ragazzi, io sto cercando materiale per poter scrivere qualcosa su questa scuderia di F1 che in realtà non ha mai partecipato ad un Gp. Leggendo qualcosa su internet mi sono appassionato a questo "progetto", e quindi chi ha qualcosa come foto, articoli o altro mi darebbe una grossa mano! Sto cercando anche il contatto di Apicella per potergli fare qualche domanda, intanto grazie!
  14. leopnd

    Formula 1 - Brasile

    until
    Grande Prêmio Heineken Do Brasil 2018 Domenica, 11.11.2018. 18:10h www.autodromodeinterlagos.com.br
  15. leopnd

    Formula 1 - Mexico

    until
    Gran Premio De Mexico 2018 Domenica, 28.10.2018. 20:10h https://www.mexicogp.mx
  16. Buonasera a tutti. Come sappiamo tutti la prima vettura di F1 a portare in gara il cambio semiautomatico al volante è stata la Ferrari 640 progettata da John Barnard nel 1989. Ultimamente però ho visto un paio di video di onboard degli anni successivi ed ho notato che nel 1991 la McLaren aveva ancora il cambio manuale. Spulciando ho scoperto che loro hanno introdotto il cambio al volante nel 1992. Chiaramente lo studio di una soluzione così impegnativa ha necessitato di qualche anno di studio, ma non pensavo ben 3 anni! Ho aperto questo thread dunque per chiedere il vostro aiuto nel ricostruire - se possibile - quando e con quale modello tutte le scuderie di quegli anni hanno introdotto il cambio semiautomatico abbandonando quello al volante. Grazie in anticipo
  17. leopnd

    Formula 1 - Hockenheim

    until
    Emirates Grosser Preis Von Deutschland Domenica, 22.07.2018. 15:10h https://www.hockenheimring.de
  18. leopnd

    Formula 1 - Montreal

    until
    Formula 1 Grand Prix Heineken Du Canada 2018 Domenica, 10.06.2018. 20:10h http://www.grandprixmontreal.com
  19. leopnd

    Formula 1 - Monaco

    until
    Formula 1 Grand Prix De Monaco Domenica, 27.05.2018. 15:10h https://www.monacograndprixticket.com
  20. Giornata infausta, almeno per il sottoscritto: il gran Capo di tutti i Capi annuncia il ritorno del nome Alfa in F1 in abbinata a Sauber come... main sponsor, a puro titolo onorifico, cioè. Una delle cose più brutte che si potevano fare, sfruttare a solo scopo commerciale un nome ed una tradizione gloriosa, è stata fatta. Ecce homo, l'ho sempre pensato e scritto da queste pagine, varie volte. Adesso, cosa ci tratterrà un domani - si spera il più tardi possibile - dall'assistere alla nascita, in Indy ad esempio, di un team (Chrysler-Dallara) Ferrari o in FE all'avvento futuro di una Ferrari (Tesla)? Quel che Montezemolo fece con Maserati - uno scempio, dal punto di vista tecnico-motoristico, s'intende...un' intera tradizione buttata nello sciacquone, conoscenze e competenze regalate alla concorrenza ( Sant' Agata=Audi ) - Marchionne lo sublima con questa spudoratissima operazione commerciale... per due franchi, svizzeri (off course!) in più...
  21. Sono passate solo tre gare ma direi che si può già benissimo parlare di mercato, gli argomenti non mancano Comincerei, come sempre, con un veloce recap per ogni team. Mercedes: il caso Bottas è già scoppiato. Traghettatore, futuro zerbino o, addirittura, futuro caposquadra? Sappiamo che Valtteri ha un solo anno di contratto, nelle prime tre gare è andato molto a targhe alterne passando in breve dal testacoda cinese in regime di Safety Car alla bella pole in Bahrain, dalla buona corsa in Australia alle difficoltà di ieri. Logica vuole che a fine anno possa già essere accantonato, ma Mercedes vorrà davvero due prime guide? O rimarrà per fare da secondo a Hamilton? O, magari, Wolff farà valere il suo peso all'interno del team promuovendo il suo pilota addirittura a futuro del team? Io, onestamente, ora come ora sono a metà via tra le prime due opzioni proposte all'inizio. Chi potrebbe dunque sostituire Bottas, nell'ipotesi che il team anglo-tedesco voglia qualcun altro? Un'altra prima guida come Alonso, un giovane come Ocon o Wehrlein o qualche altro secondo pilota? Improbabile, invece, che possa essere Hamilton ad andarsene, la sua posizione è ben differente rispetto all'anno scorso. Red Bull: il duo Verstappen-Ricciardo è con tutta probabilità il migliore dello schieramento e tutto sembrerebbe portare alla conferma. Ma per Ricciardo si sono già fatte vive le prime sirene Ferrari, che potrebbero portare alla riproposizione della sfida con Vettel. In tal caso sarebbe scontata la promozione di uno dei due piloti della Toro Rosso. Ferrari: posto lo status d'acciaio di Vettel, visto anche il decadimento dell'unico punto di domanda possibile ad inizio stagione (ossia la bontà della SF70-H), si è già riaperta la questione Räikkönen. Il finlandese ora sembra essere davvero agli sgoccioli della sua carriera in Rosso e, probabilmente, anche in Formula 1. Come detto sopra, Ricciardo potrebbe essere ben visto a Maranello, ma c'è anche quell'Antonio Giovinazzi entrato in squadra direttamente come terzo pilota e messo già alla prova in Sauber, con un buon Gran Premio d'Australia e una prova in Cina meno esaltante. Probabilmente Giovinazzi non è ancora pronto a correre da titolare per il Cavallino, ma potrebbero esserci ben poche alternative qualora non Ricciardo non dovesse accettare. Force India: presto per parlare del team indiano, che potrebbe verosimilmente rinnovare la fiducia ai due piloti attualmente all'interno del team. Pérez ormai è di casa e Ocon si sta comportando bene anche nello status di pilota Mercedes. Williams: la situazione è strana. La posizione di Stroll è incrollabile (con buona pace di chi lo vede già fuori, a maggior ragione se sostituito dal pensionato Rosberg) e l'ex ritirato Massa sembra comunque in buona forma. Ma davvero Massa vorrà proseguire ancora? Mercedes potrebbe imporre uno dei suoi piloti, magari proprio Wehrlein se non dovesse finire nel team ufficiale. McLaren: e qui si ride. Vandoorne, appena arrivato come titolare dopo tante fatiche, difficilmente si sposterà da dove è ora. Ben diverso il discorso riguardante Alonso, che pare praticamente certo di lasciare il team a fine stagione se non addirittura a campionato in corso. Improbabile, per chi scrive, un ritorno di Button in queste condizioni di competitività, più probabile che a Woking si peschi altrove: escludendo quella che sarebbe un'incredibile, quanto probabilmente affrettata, promozione di Nyck de Vries dalla Formula 2, potrebbe essere Honda a imporre un suo pilota, verosimilmente quel Nobuharu Matsushita che corre nella categoria cadetta da ormai tre anni come membro del programma giovani della Casa nipponica. Ma la stessa Honda è un punto di domanda, perché McLaren avrebbe tutte le ragioni per non rinnovare il contratto con i giapponesi, e a quel punto la questione piloti diventerebbe ancora più incerta. Toro Rosso: ci si riaggancia al discorso Red Bull, da cui la squadra di Faenza dipende al 100%. Qualora Ricciardo dovesse fare le valigie, sarebbe lotta per la successione tra Sainz e Kvyat. E mi permetto di aggiungere che l'eventuale sconfitto avrebbe ben poche ragioni per continuare anche in Toro Rosso. Dunque darei per certo il debutto di Pierre Gasly, che sta seguendo il percorso giapponese di Vandoorne per mantenere l'abitudine alle gare, mentre gli altri giovani Red Bull sono probabilmente ancora... troppo giovani. Haas: non so quale possa essere ancora il rapporto con Ferrari, visto come si è concluso il rapporto tra gli americani e Gutiérrez (che ad ogni modo non rientra più nemmeno nei programmi del Cavallino), ma verrebbe quasi spontaneo pensare ad un approdo di Giovinazzi qui dall'anno prossimo. Se il pugliese dovesse riuscire a fare il colpaccio arrivando subito in prima squadra, a spingere da dietro per la FDA c'è Charles Leclerc, giovane molto veloce che ha debuttato alla grande in Formula 2. Probabile la conferma di uno tra Grosjean e Magnussen: se il francese continua a svolgere bene il proprio lavoro, il 2017 è partito invece molto male per il danese, che dovrà darsi una bella svegliata nelle prossime gare. Renault: il progetto Hülkenberg sembrerebbe avere basi molto solide. Meno solido invece è Jolyon Palmer, troppo altalenante con tendenza al "basso". Il terzo pilota degli anglo-francesi è il veloce Sergey Sirotkin, che potrebbe potenzialmente formare una bella coppia con il tedesco se non dovesse pagare troppo questo anno praticamente sabbatico. Sauber: il futuro degli svizzeri è incertissimo. Se, malauguratamente, il progetto Honda dovesse dilungarsi, i giapponesi avrebbero già cominciato a pensare a questa squadra come un possibile "junior team" dove dirottare almeno un loro pilota, oltre a darle una mano dal punto di vista economico. La scelta dei piloti dipenderà esclusivamente da questo.
  22. Grazie a @djbill per l'aiuto sostanziale nella realizzazione del grafico Ecco a voi i tre cicli degli ultimi 20 anni in cifre. A voi le considerazioni.
×
×
  • Create New...