Jump to content

Search the Community

Showing results for tags '24 ore di Le Mans'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • P300.it FORUM | Community
    • Regolamento
    • Welcome!
    • English corner
  • Passione Motorsport
    • Discussioni generali
    • Scuderie di Formula 1 | Le auto di Sauro
  • Quattro ruote
    • Formula 1
    • Indycar Series
    • WEC
    • Formula E
    • WRC | Altri Rally
    • NASCAR
    • Formula 2 | GP2
    • Formula 3 | GP3
    • Endurance | GT
    • Altro Motorsport
    • FantaP300
  • Due ruote
    • MotoGP, Moto2, Moto3
    • Superbike
    • Altre categorie
    • Piloti

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


From


Following F1 since


Driver


Former Driver


Team


Track


Best Race

Found 2 results

  1. R18

    24 Heures du Mans 2014

    L'82esima edizione della corsa endurance più prestigiosa, valida anche come terzo appuntamento del WEC 2014, si preannuncia davvero entusiasmante. Tre Case si daranno battaglia per conquistare il successo assoluto, con l'Audi vincitrice delle ultime quattro edizioni messa sotto pressione dal trionfante inizio di stagione della Toyota, grande sconfitta degli ultimi due anni, e dal lungo lavoro di preparazione della Porsche, rientrata in forma ufficiale anche tra i prototipi e, sembra, desiderosa anzitutto di conquistare la gara più importante, ancora prima del campionato stesso. Oltre ai due consueti equipaggi, Audi schiera una terza R18 nelle mani di Filipe Albuquerque, Oliver Jarvis e Marco Bonanomi, mentre due saranno gli esemplari di Toyota TS040 e Porsche 919. Dopo le 6 Ore di Silverstone e Spa, il campionato è comandato da Davidson, Lapierre e Buemi, vincitori di entrambe le gare, con Wurz, Sarrazin e Nakajima subito alle loro spalle. Il disastro di Silverstone ha complicato da subito il campionato dell'Audi, e anche a Spa l'unico equipaggio a difendersi è stato quello #1. A proposito di numeri uno, l'edizione 2014 vedrà anche la rincorsa di Tom Kristensen alla decima vittoria, con Lucas di Grassi che ha sostituito Allan McNish all'interno del suo equipaggio, insieme al confermato Loà¯c Duval. Porsche propone due dei vincitori dell'edizione 2010, Dumas e Bernhard, a capo di due equipaggi differenti, il primo con Jani e Lieb, il secondo con Webber e Hartley. Anche la LMP2 ha visto un equipaggio fare bottino pieno nelle prime due gare: trattasi della Morgan del team G-Drive, con Olivier Pla, Roman Rusinov e Julien Canal. Il team russo avrà una concorrenza molto più folta, dovuta al notevole numero di iscrizioni da parte di team partecipanti all'ELMS; gli avversari di riferimento rimangono comunque gli inglesi di Strakka, sulla nuova Dome-Nissan, ossia Leventis, Kane e Watts. Otto macchine ufficiali su nove al via della GTPro. I leader di classifica, Bruni e Vilander (per l'occasione affiancati da Giancarlo Fisichella) si dovranno difendere anzitutto dai compagni di squadra Rigon, Calado e Beretta. La Porsche, vincitrice l'anno scorso, propone il fortissimo equipaggio #92, comprendente Frédéric Makowiecki, mentre l'auto di punta della Aston Martin è la #98, con Mà¼cke, Turner e Senna. Agguerrito anche il team Corvette, con le nuove C7R, con Magnussen, Garcà­a e Taylor sulla #73 e Gavin, Milner e Westbrook a bordo della #74. Dopo la tragedia di Simonsen di dodici mesi fa, l'Aston Martin si propone come favorita nella categoria GTAm: Kristian Poulsen, David Heinemeier-Hansson e Nicki Thiim costituiscono l'equipaggio favorito alla vittoria finale. Anche la seconda Vantage, guidata da Dalla Lana, Lamy e Nygaard si propone come possibile protagonista. In casa Ferrari, AF Corse schiera quattro 458 per Mann/Casè/Giammaria, Pérez Companc/Cioci/Venturi, Mallégol/Bachelier/Blank e, soprattutto, Wyatt/Rugolo/Bird. Da tenere d'occhio anche la Porsche Proton di Ried/Bachler/Al Qubaisi e quella del team Prospeed affidata a Perrodo/Collard/Vaxivière. Infine, per le nuove tecnologie ci sarà in pista la Nissan Zeod, pilotata dallo spagnolo Lucas Ordà³à±ez, dal belga Wolfgang Reip e dal nipponico (ex-Jordan) Satoshi Motoyama. Entry list: In verde i team che partecipano a tutto il WEC, in blu i team che partecipano all'ELMS, in rosso i team che partecipano all'USCC. Orari: Domenica 1 giugno: 9:00-13:00 Test 1 14:00-18:00 Test 2 Mercoledì 11 giugno: 16:00-20:00 Prove Libere 22:00-0:00 Qualifiche 1 Giovedì 12 giugno: 19:00-21:00 Qualifiche 2 22:00-0:00 Qualifiche 3 Sabato 14 giugno: 9:00-9:45 Warm-up 15:00 Gara Albo d'oro:
  2. R18

    24 Heures du Mans 2013

    Mercoledì alle 16:00 inizieranno le prove libere dell'ottantunesima edizione della 24 Ore di Le Mans, la corsa Endurance più blasonata ed importante del Mondo. La corsa sarà valida anche come terzo appuntamento del Mondiale Endurance 2013. Questi i partecipanti: I favoriti ovviamente sono i vincitori delle ultime due edizioni: André Lotterer, Benoà®t Tréluyer e Marcel Fà¤ssler sono stati i mattatori sia dell'edizione 2011 che di quella 2012 e sono assolutamente intenzionati a ripetersi, dopo avere già conquistato la 6 ore di Spa-Francorchamps e avere perso solo negli ultimissimi giri quella di Silverstone. Inoltre il francese e lo svizzero hanno conquistato, insieme a Oliver Jarvis, la 12 ore di Sebring a marzo. I loro principali avversari saranno i loro compagni di squadra: sulla R18 #2 ci saranno Tom Kristensen (che darà la caccia alla nona vittoria nella corsa francese), Allan McNish (che già l'ha conquistata due volte) e Loà¯c Duval, vincitori come detto della 6 ore di Silverstone. Sulla terza Audi ufficiale ci saranno Marc Gené, Oliver Jarvis e Lucas di Grassi, tecnicamente uno scalino sotto rispetto ai due equipaggi principali ma sempre da tenere d'occhio. Oltre alla lotta in casa, l'Audi dovrà vedersela anche con la Toyota, unico avversario in veste ufficiale della Casa dei quattro anelli: sulla TS030 #7 gareggeranno Alexander Wurz, Nicolas Lapierre e Kazuki Nakajima, non particolarmente fortunati nelle prime due gare del WEC, mentre sulle #8 avremo Anthony Davidson (autore l'anno passato di uno spaventoso incidente con la Ferrari GT di Perazzini), Stéphane Sarrazin e Sébastien Buemi, sul podio a Silverstone ma battuti, a Spa, anche dalla terza Audi. Ci si aspetta principalmente, dunque, la lotta tra le Audi, perché le Toyota sono parse abbastanza indietro, anche rispetto al finale di 2012, ma a Le Mans non si sa mai. Nella LMP2 la battaglia è incerta: in testa al Mondiale abbiamo l'equipaggio della Pecom, sulla Oreca 49, con Pérez Companc, Kaffer e Minassian (quest'ultimo ex-Peugeot), tra gli avversari la Morgan della OAK guidata da Pla, Alex Brundle e Heinemeier-Hanson e la Oreca della Delta-ADR rimasta però orfana di Pizzonia e Walker (che avevano contribuito al successo di Silverstone), sostituiti da Archie Hamilton e dall'ex pilota di Formula 1 Shinji Nakano. Altri equipaggi interessanti potrebbero essere la HPD della Level 5, con Tucker-Marino Franchitti-Briscoe, la Oreca G-Drive pilotata da Rusinov-Martin-Conway e le Zytek della Greaves (Rossi-Kimber Smith-Lux e Krumm-Mardenborough-Ordà³à±ez). Annunciato spettacolo anche nella classe GT Pro: il leader della generale è Bruno Senna, vincitore a Silverstone e secondo a Spa, che dividerà l'Aston Martin #99 con Makowiecki e Rob Bell, e dovrà fronteggiare l'offensiva della vettura gemella #97, guidata da Mà¼cke, Turner e Dumbreck. La Porsche dal canto suo schiera due 911 guidate da Bergmeister-Pilet-Bernhard e da Lieb-Lietz-Dumas, mentre la Ferrari porterà in pista due 458 della AF Corse (Bruni-Fisichella-Malucelli e Beretta-Kobayashi-Vilander) e un altro esemplare affidato alla JMW Motorsport che vedrà protagonisti Bertolini, Al Faisal e Al-Qubaisi. Presenti anche due Corvette C6R ufficiali, con gli equipaggi Garcà­a-Magnussen-Taylor e Gavin-Milner-Westbrook. Nella GT Am i protagonisti annunciati saranno l'Aston Martin #95 dei danesi Simonsen, Nygaard e Poulsen e la Ferrari 8 Star di Potolicchio-àguas-Bright. Due equipaggi interessanti anche per la AF Corse, con Mallégol-Bachelier-Blank e Perazzini-O'Young-Casè e per la Porsche Proton, che schiera Ried, Roda e Ruberti. Orari: Mercoledì 19: 16:00-20:00 Prove Libere 22:00-0:00 Qualifica 1 Giovedì 20: 19:00-21:00 Qualifica 2 22:00-0:00 Qualifica 3 Sabato 21: 9:00-9:45 Warm-up 15:00 Gara
×