Jump to content

Search the Community

Showing results for tags '1993'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • P300.it FORUM | Community
    • Regolamento
  • Passione Motorsport
    • Le News di P300.it
    • Discussioni generali
    • Scuderie di Formula 1 | Le auto di Sauro
    • Piloti
    • Circuiti
    • Il Mio Motorsport
  • Quattro ruote
  • Due ruote

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Website URL


Facebook


Twitter


Instagram


Yahoo


Jabber


Skype


Name


From


Following F1 since


Driver


Former Driver


Team


Track


Best Race


Interests

Found 2 results

  1. Questa è la storia della Brabham che è crollata dopo il Gran Premio d'Ungheria 1992 e che è stata quasi rilevata dalla Galmer Engineering. Il team Brabham Galmer era una realtà, per un paio di mesi. Era il 18. settembre 1992, un paio di settimane dopo il loro Grand Prix finale, quando Brabham confermò che si era ritirato ufficialmente dal campionato del mondo. Non ci volle molto perché emergessero voci secondo le quali la Galmer Engineering, guidata da Alan Mertens, stava per assumere il comando della squadra Brabham. Esattamente un mese dopo che il team Brabham ha annunciato il ritiro, alcune sezioni della stampa degli sport motoristici hanno pubblicato notizie su questi sviluppi. Brabham Galmer sarebbe il nome della squadra riformata, e il pilota messicano Indycar Carlos Guerrero fu inserito tra i piloti della squadra per il 1993. Ma a gennaio Alan Mertens rivelò ai media che i piani di acquisizione erano stati fermati a causa di problemi finanziari. Tuttavia questa non è la storia completa del team di Brabham Galmer. La storia sembra essere più interessante di quanto molti sanno. Negli ultimi giorni di Brabham due uomini d'affari presumibilmente facoltosi hanno acquistato i beni della squadra con un piano per rilanciare Brabham in Formula 1 e con una macchina nuova di zecca firmata da Alan Mertens. Avrebbero potuto anche comprare una squadra come Ligier, che era disponibile quando Guy Ligier sembrava uscito dallo sport, ma come sarebbe emerso, gli acquirenti di Brabham non erano affatto ricchi. Tuttavia, il nuovo team di Brabham Galmer è nato. Le Brabham BT60B sono state inviate alla Galmer Engineering per essere valutate e utilizzate per consentire alla nuova vettura BT61 di basarsi sul design BT60. Nel frattempo Galmer negoziava un contratto che richiedeva agli investitori della squadra di pagare $500.000 per iniziare il lavoro. Lo stesso Alan raccontava che "qualche tempo dopo l'Agenzia delle Entrate è arrivata accusandomi di frode. I due uomini avevano chiesto sgravi fiscali contro il pagamento e l'Agenzia delle Entrate voleva sapere perché non avevo dichiarato la somma come entrate nel corso dell'anno precedente ". Dopo aver dimostrato di non aver mai ricevuto il pagamento, le accuse di frode sono state ritirate. Il progetto Brabham Galmer era ancora vivo, ma era praticamente impossibile iniettare qualsiasi investimento nella macchina e avere le vecchie Brabham BT60B preparate per la stagione 1993. Se questo avesse avuto successo, le auto del 1993 sarebbero state designate come BT60C. Galmer ha tentato di mantenere le macchine perché non avevano ricevuto i soldi che dovevano. Ma poi è emerso che Bernie Ecclestone era coinvolto, perché non è mai stato pagato per l'ingresso della squadra nel 1993. Senza alcun mezzo per entrare nel campionato ha scritto la fine sia del team di Brabham Galmer, sia il sogno di avere la Brabham di nuovo sulla griglia. Il destino e la sorte dei due ricchi uomini d'affari rimangono sconosciuti fino ad oggi.
  2. Nel 1993. ci fu il ritorno di Alain Prost sull’imabttibile Williams per vincere il suo quarto mondiale. Il debutto di Damon Hill e di Eddie Irvine. Lo strepitoso Senna a Donington. La Ferrari che saluta l’arrivo di Todt ma che ancora non ingrana. La fallimentare esperienza di Michael Andretti in McLaren. Schumacher che conferma il suo talento. La prima ed unica vittoria di Ayrton Senna in Brasile e la sua ultima volta sul podio. Ironia della sorte assieme al professore. La pace tra i due. L’ultimo saluto. Classifica Piloti Formula 1 1993: 1. Alain Prost 99 pt. 2. Ayrton Senna 73 pt. 3. Damon Hill 69 pt. 4. Michael Schumacher 52 pt. 5. Riccardo Patrese 20 pt. 6. Jean Alesi 16 pt. 7. Martin Brundle 13 pt. 8. Gerhard Berger 12 pt. 9. Johnny Herbert 11 pt. 10. Mark Blundell 10 pt. 11. Michael Andretti 7 pt. 12. Karl Wendlinger 7 pt. 13. JJ Lehto 5 pt. 14. Christian Fittipaldi 5 pt. 15. Mika Hà¤kkinen 4 pt. 16. Derek Warwick 4 pt. 17. Philippe Alliot 2 pt. 18. Rubens Barrichello 2 pt. 19. Fabrizio Barbazza 2 pt. 20. Alex Zanardi 1 pt. 21. à‰rik Comas 1 pt. 22. Eddie Irvine 1 pt. Classifica Costruttori Formula 1 1993: 1. Williams-Renault 168 pt. 2. McLaren-Ford 84 pt. 3. Benetton-Ford 72 pt. 4. Ferrari 28 pt. 5. Ligier-Renault 23 pt. 6. Lotus-Ford 12 pt. 7. Sauber-Ilmor Engineering 12 pt. 8. Minardi-Ford 7 pt. 9. Footwork-Mugen-Honda 4 pt. 10. Larrousse-Lamborghini 3 pt. 11. Jordan-Hart 3 pt. 12. Lola-Ferrari 0 pt. 13. Tyrrell-Yamaha 0 pt. Alain Prost conquista il quarto titolo: Ayrton Senna, Interlagos: Damon Hill, Hungaroring:
×
×
  • Create New...