Jump to content

Pescarese

Appassionati
  • Content Count

    465
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

543 Non male

2 Followers

Informazioni di Profilo

  • From
    Manoppello
  • Following F1 since
    1996
  • Driver
    Verstappen
  • Former Driver
    Trulli
  • Team
    Ferrari
  • Track
    senzaviedifuga
  • Best Race
    Nurburgring 99

Recent Profile Visitors

692 profile views
  1. Pescarese

    Chi segue ancora la F1?!

    Io la Formula 1 l'ho seguita in maniera ossessionante fino al 2008. Nel 2009 l'ho seguita ma con meno entusiasmo, poi nel corso del 2010 l'ho mezza abbandonata, cioè non mi informavo e vedevo poche gare, con superficialità. Questo fino al 2014, poi dall'anno scorso ho ricominciato a seguirla più attentamente e quest'anno mi sta tornando un po' di entusiasmo (immotivato tra l'altro..). Diciamo che ci ho impiegato un pochino a digerire la nuova Formula 1 Ci ho messo tipo 6 anni
  2. Pescarese

    Radio Paddock Aprile 2016

    Eddai sarebbe una fottuta figata
  3. Pescarese

    Radio Paddock Marzo 2016

    Lo compravo sempre anche io prima che sparisse nel 2006...era proprio un bel mensile....
  4. Pescarese

    Radio Paddock Marzo 2016

    Bisogna pensare anche agli spettatori sugli spalti con tanto di biglietto però....io mi ricordo parecchie scene patetiche negli ultimi anni del sistema libero a 60 minuto....spettatori annoiati, telecronisti imbarazzati, tribune che fischiavano...
  5. Pescarese

    Radio Paddock Marzo 2016

    Beh si come detto c'era la variabile meteo e la variabile gommatura....ma alla fine tra prequalifica e qualifica la cosa si compensava....boh...a me piaceva un sacco....alla fine le condizioni di gommatura non erano uguali per tutti ma estremamente simili....e la capacità di saper sfruttare al massimo l'unico tentativo, senza aver paura di sbagliare e rallentare, compensava tutto.....
  6. Pescarese

    Radio Paddock Marzo 2016

    E' vero la variabile meteo era un macello (ricordo ancora con dispiacere Suzuka 2003.....dove Trulli letteralmente volava e probabilmente avrebbe potuto replicare il successo di Alonso a Budapest....ma beccò pioggià in prequalifica....). Però era un sacrificio che ero disposto a sopportare....vedere prequalifiche e qualifiche e ammirare il giro secco di ogni piloti ed ogni macchina mi piaceva un casino.....e mi piaceva anche il fatto che si aveva una sola chance.....io lo rimetterei.....decisamente.... Non penso che nel 2016, con tutte le ristrizioni su motori, pneumatici eccetera, si possa utilizzare il vecchio sistema a 60 minuti purtroppo...rimarrebbe anche il problema della prima mezz'ora....
  7. Pescarese

    Radio Paddock Marzo 2016

    A me il format con il giro secco unico piaceva veramente parecchio.....il mio preferito rimarrà sempre quello a 60 minuti liberi con 12 giro massimo ognuno. Peccato che con la F1 moderna si rese necessario toglierlo....ma ormai era diventato uno spettacolo patetico....nella prima mezz'ora non usciva nessuno dai box....solo le Minardi a gommicchiare la pista e soprattutto a far vedere gli sponsor...
  8. Pescarese

    Radio Paddock Dicembre 2015

    che tristezza
  9. Pescarese

    Radio Paddock Novembre 2015

    Prevedibilissimo. Ma Toro Rosso invece?
  10. Pescarese

    Radio Paddock Ottobre 2015

    "Dimmi, figluolo"
  11. Pescarese

    Radio Paddock Ottobre 2015

    Beh, arrivati a sto punto o cercano di rimediare lo strappo con Renault almeno per il 2016 oppure vanno a pedali. Penso che sia la soluzione più facile, tra l'altro non penso che a Renault faccia schifo vendere qualche motore, visto che a quanto pare l'anno prossimo non avranno clienti.
  12. Pescarese

    Radio Paddock Ottobre 2015

    Io non sono proprio un fan della Red Bull, anzi, mi stanno abbastanza sulle scatole. Però avere una griglia il più possibile numerosa e variegata è la mia priorità. Spero quindi che restino,
  13. Pescarese

    Radio Paddock Ottobre 2015

    Ma possibilità di rinnovare per un anno la fornitura Renault ce ne sono?
  14. Pescarese

    Radio Paddock Ottobre 2015

    Riflettevo su un dato statistico interessante che ho verificato dopo una breve ricerca. Praticamente la Red Bull è stato l'unico team nella storia della F1 ad aver portato a casa un titolo piloti con un motore fornito da una casa madre direttamente iscritta nella stessa stagione mondiale. Nelle stagioni 2010 e 2011 per l'esattezza, con Renault in entrambi i casi 5° in classifica costruttori. C'era stato solo un mezzo precedente nella stagione 1969, dove Stewart vinse il titolo su una Matra-Ford Cosworth e nella stessa stagione la Cosworth (penso però senza aiuto di Ford.....) si iscrisse ad un round del mondiale con un telaio proprio, che fu un flop assoluto. Direi che da produttori di bibite gli è andata pure fin troppo bene, sta storia non poteva continuare per l'eternità.
  15. Pescarese

    Radio Paddock Ottobre 2015

    A me non dispiace vedere qualche anziano in F1, poi se la riconferma è avvenuta a suon di quattrini di sicuro è meritocratica. Vedendo le condizioni in cui versa la Honda non penso sarebbe stata la mossa più intelligente pescare giovanotti dalla GP2. Anche perchè stiamo parlando di due vecchietti che cronometro alla mano sono ancora al top della graduatoria, non vedo perchè avrebbero dovuto rischiare un giovane che magari sarebbe risultato utile meno della metà nello sviluppo dell'aspirapolvere Honda e forse sarebbe stato più lento anche dal punto di vista prestazionale. Sul discorso Verstappen non sono d'accordo con Senna. Da dire che io sono sempre stato molto contrario all'ingiovanimento della griglia e ho sempre detestato vedere 19enni al debutto. Però boh, forse e probabilmente mi sbaglio, ma io in quel Max ci vedo qualcosa di diverso. La sua è una carriera anomala e che va totalmente controcorrente rispetto praticamente a quella di tutti gli altri. La quasi totalità dei piloti di oggi snobba il karting, la considera una "palestrina" obbligatoria in vista della vera carriera in formula. Forse la snobbano perchè a sta gente non piace prendere sberle. Max è rimasto lì fino a 16 anni e praticamente ha demolito TUTTO, dal coetano fenomeno fino ad arrivare al veterano alla Forè/Ardigò/Lammers eccetera. Li ha uccisi tutti con una freddezza ed una costanza incredibile in tutte le classi del karting, dalla 60 fino alla KZ1 (dove di solito i 14enni manco li fanno sedere). Ha debuttato a 16 anni in European F3, senza nessuna esperienza in auto, nell'unico campionato formula giovanile che FORSE conserva un po' di talento in griglia e si è dimostrato tra i più veloci in assoluto conquistando 10 vittorie e il 3° posto in classifica. Forse sto pilotino non piace a molti (e non mi riferisco a Senna, anche lui ha avuto una carriera particolare) perchè ha deciso di snobbare tutta la patetica trafila di serie FIA tipo la neonata F4, la GP3, la GP2.....ed a mio modesto parere ha fatto benissimo! Kart, F3 e F1. Se hai il talento vero bastano e avanzano, non hai bisogno di spendere qualche vagonata di milioni per andare a fare le bagarre in Bahrain con Rio Haryanto. A me sembra che Jos Verstappen con la gestione della carriera del figlio abbia dato una bella lezione a un bel po' di "manager" e pare che la scommessa sia più che vinta vedendo come si sta comportando il figlio a 17 ANNI (cioè ragà questo giuridicamente è un minorenne....manco per la legge è ancora maturo). Sulle perplessità che ha dimostrato Senna riguardo una possibile mancanza di motivazioni a 27 anni non ne riesco proprio a cogliere ne il motivo ne soprattutto il problema....se a 28 anni vorrà fare il panettiere saranno pure fatti suoi. Ma quella a me sembra un fottuto automa programmato per la competizione......secondo me ne farà di gare......ma proprio tante...
×