Vai al contenuto

V6DINO

Staff
  • Numero messaggi

    3.153
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    66

V6DINO last won the day on December 14

V6DINO had the most liked content!

Reputazione comunità

4.547 Buono

Che riguarda V6DINO

  • Rango
    SauroTorreggiani

Informazioni di Profilo

  • Segue la F1 dal
    1970
  • Pilota passato
    S.Moss
  • Team
    Ferrari
  • Circuito
    Imola,Spa

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

21.522 ospiti/utenti
  1. V6DINO

    Jordan EJ10B '00

    DATI GENERALI Scuderia: Benson & Hedges Jordan Anno di produzione: 2000 Motore: Mugen Honda MF-301HE V10 3000cc Telaio: Monoscocca composita in fibra di carbonio e kevlar con struttura a nido d'ape Carburante e lubrificanti: Elf Pneumatici: Bridgestone Luogo di Produzione: Silverstone (GBR) Progettista: Mike Gascoyne, Tim Holloway, John Iley Impiegata nel: 2000 Piloti: 5 Heinz-Harald Frentzen, 6 Jarno Trulli STATISTICHE GP Disputati: 7 Vittorie: 0 Podi: 1 Pole Position: 0 Giri Più Veloci: 0 Miglior risultato: Jordan, 6° posto nel Campionato Costruttori 2000
  2. V6DINO

    Jordan EJ10 '00

    DATI GENERALI Scuderia: Benson & Hedges Jordan Anno di produzione: 2000 Motore: Mugen Honda MF-301HE V10 3000cc Telaio: Monoscocca composita in fibra di carbonio e kevlar con struttura a nido d'ape Carburante e lubrificanti: Elf Pneumatici: Bridgestone Luogo di Produzione: Silverstone (GBR) Progettista: Mike Gascoyne, Tim Holloway, John Iley Impiegata nel: 2000 Piloti: 5 Heinz-Harald Frentzen, 6 Jarno Trulli STATISTICHE GP Disputati: 10 Vittorie: 0 Podi: 1 Pole Position: 0 Giri Più Veloci: 0 Miglior risultato: Jordan, 6° posto nel Campionato Costruttori 2000
  3. V6DINO

    Jordan 199 '99

    DATI GENERALI Scuderia: Benson & Hedges Jordan Anno di produzione: 1999 Motore: Mugen Honda MF-301HD V10 2999cc Telaio: Monoscocca composita in fibra di carbonio e kevlar con struttura a nido d'ape Carburante e lubrificanti: Elf Pneumatici: Bridgestone Luogo di Produzione: Silverstone (GBR) Progettista: Mike Gascoyne, Tim Holloway, John Iley Impiegata nel: 1999 Piloti: 7 Damon Hill, 8 Heinz-Harald Frentzen STATISTICHE GP Disputati :16 Vittorie: 2 Podi: 4 Pole Position: 1 Giri Più Veloci: 0 Miglior risultato: Jordan, 3° posto nel Campionato Costruttori 1999
  4. V6DINO

    Jordan 198 '98

    DATI GENERALI Scuderia: Benson & Hedges Jordan Anno di produzione: 1998 Motore: Mugen Honda MF-301HC V10 3000cc Telaio: Monoscocca composita in fibra di carbonio e kevlar con struttura a nido d'ape Carburante e lubrificanti: Repsol Pneumatici: Goodyear Luogo di Produzione: Silverstone (GBR) Progettista: Gary Anderson, Mike Gascoyne, John Iley Impiegata nel: 1998 Piloti: 9 Damon Hill, 10 Ralf Schumacher STATISTICHE GP Disputati: 16 Vittorie: 1 Podi: 2 Pole Position: 0 Giri Più Veloci: 0 Miglior risultato: Jordan, 4° posto nel Campionato Costruttori 1998
  5. V6DINO

    Jordan 194 '94

    But you do not know what my main purpose is besides having fun doing it ... The main one is not to give DEFINITE information but to stimulate the memory to the experts and the research for young enthusiasts. Then, for each design you see I keep a basic version in the archive from which, in a short time, I can get any preparation is necessary ... and not to make confusion or show "my knowledge" but for other future. So your posts put this way for me are critical and not compendium, because it is obvious that in F1 there is evolution and a drawing done in 15 hours can not illustrate it, while 15 photos in 2 minutes could do it.
  6. V6DINO

    Jordan 197 '97

    E' che sono stati bravi e pazzi i grafici che si sono inventati quella roba... io ho solo copiato
  7. V6DINO

    Jordan 194 '94

    ... for every single race the cars have specific configurations dictated by the needs of the circuit. Fast track or slow track, it is wrong to present these differences as the evolution of the car. Other things are the sponsors that are there or not according to economic agreements, in practice for each race the car is different.
  8. V6DINO

    Database moto [Foto e/o disegni]

    Non è male l'idea.... ma le disegni Tu le moto?
  9. V6DINO

    Jordan 197 '97

    Grazie e anche molto molto laboriosa...
  10. V6DINO

    Jordan 197 '97

    DATI GENERALI Scuderia: B&H Total Jordan Peugeot Anno di produzione: 1997 Motore:Peugeot A14 V10 3000cc Telaio: Monoscocca composita in fibra di carbonio e kevlar con struttura a nido d'ape Carburante e lubrificanti: Total Pneumatici: Goodyear Luogo di Produzione : Silverstone (GBR) Progettista: Gary Anderson, Tim Holloway, Seamus Mullarkey Impiegata nel: 1997 Piloti: 11 Ralf Schumacher, 12 Giancarlo Fisichella STATISTICHE GP Disputati: 17 Vittorie: 0 Podi: 3 Pole Position: 0 Giri Più Veloci: 1 Miglior risultato: Jordan, 5° posto nel Campionato Costruttori 1997
  11. V6DINO

    Jordan 196 '96

    DATI GENERALI Scuderia: B&H Total Jordan Peugeot Anno di produzione: 1996 Motore: Peugeot A12 V10 3000cc Telaio: Monoscocca composita in fibra di carbonio e kevlar con struttura a nido d'ape Carburante e lubrificanti: Total Pneumatici: Goodyear Luogo di Produzione: Silverstone (GBR) Progettista: Gary Anderson, Tim Holloway, Darren Davies Impiegata nel: 1996 Piloti: 11 Rubens Barrichello, 12 Martin Brundle STATISTICHE GP Disputati: 16 Vittorie: 0 Podi 0 Pole Position: 0 Giri Più Veloci: 0 Miglior risultato: Jordan, 5° posto nel Campionato Costruttori 1996 196 La "196" segna un passaggio a suo modo storico per la Jordan: l'arrivo dello sponsor tabaccaio britannico Benson & Hedges porta alla caratteristica colorazione gialla che sarà poi segno distintivo della scuderia fino al termine della sua parabola in F.1, anche se, ad onor del vero, nella seconda parte della stagione il giallo lascerà provvisoriamente il posto ad una tonalità oro. In pista la "196" – guidata da Rubens Barrichello, al quarto anno in Jordan, e dal veterano Martin Brundle – mantenne solo in parte le attese e lascò la scuderia irlandese ancora un passo indietro rispetto ai top team. La vettura era notevolmente diversa dalla precedente ed adottava lo stile a muso alto della Benetton ed ospitava una versione evoluta del dieci cilindri Peugeot. Nonostante i numerosi piazzamenti nessuno dei due piloti riuscì mai a trovare il podio: l'appuntamento con la prima agognata vittoria per Eddie Jordan era nuovamente rinviato alla stagione successiva. Visto lo "stallo" la Peugeot annuncia a fine stagione l'interruzione della collaborazione con la Jordan per passare alla Prost. ( Massimo Piciotti )
  12. V6DINO

    Teams Indianapolis 1950-1960

    Ciao Adler, Mi auguro che il Tuo progetto non abbia una scadenza , ( a me piace molto) ma al momento non si riesce ad inserire un elenco cosi importante all'interno delle scuderie "classiche" di F1, anzi, quest'elenco ultimamente è stato pure ridotto... Serve un'altra soluzione...
  13. V6DINO

    Jordan 195 '95

    La prima livrea solo le prime due gare, Brasile e Argentina ma con sponsor diversi, da San Marino la seconda sempre con diversi loghi...
  14. V6DINO

    Jordan 194 '94

    ...e già, ci avrei scommesso....
  15. V6DINO

    Jordan 195 '95

    DATI GENERALI Scuderia: Total Jordan Peugeot Anno di produzione: 1995 Motore: Peugeot A10 V10 3000cc Telaio: Monoscocca composita in fibra di carbonio e kevlar a nido d'ape Carburante e lubrificanti: Total Pneumatici: Goodyear Luogo di Produzione: Silverstone (GBR) Progettista: Gary Anderson, Tim Holloway, Darren Davies Impiegata nel: 1995 Piloti: 14 Rubens Barrichello, 15 Eddie Irvine STATISTICHE GP Disputati: 17 Vittorie: 0 Podi: 2 Pole Position: 0 Giri Più Veloci: 0 Miglior risultato: Jordan, 6° posto nel Campionato Costruttori 1995 195 Quando Eddie Jordan nell'inverno del 1994 riuscì a siglare un accordo con la Peugeot per la fornitura dei motori in vista della stagione 1995 strappandolo alla McLaren, il suo intento era chiaramente quello di fare il salto di qualità, sostituendo i solidi ma artigianali Hart con il nuovo A10. Purtroppo proprio il motore francese si rivelò il tallone d'Achille della nuova "195": benché assai potente e performante esso si rivelò anche molto fragile. I risultati così non furono particolarmente diversi da quelli del 1994, sebbene il doppio podio di Barrichello e Irvine in Canada segnò il miglior risultato nella storia della scuderia. Il pilota nordirlandese, veloce e spericolato, attira le attenzioni di Maranello e, a fine stagione, viene ingaggiato dalla Ferrari. ( Massimo Piciotti )
×