Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 01/23/14 in all areas

  1. 6 points
    La "roulotte" di Stommelen, al Nurburgring 1972
  2. 5 points
  3. 5 points
    Oggi ho pranzato con un cliente , importante neurochirurgo. Dopo un nanosecondo siamo naturalmente entrati in argomento Schumi del quale lui è sempre stato grande tifoso. A suo parere pur non conoscendo nulla sul caso specifico la cosa o il danno non è solo serio ma di più. " non ci credo che a distanza di 25 giorni non abbiano ancora provato a risvegliarlo in qualche modo anche solo per verificare a grandi linee i danni reali " mi ha detto. " mentre nei primissimi giorni ogni ora che passava in più era un successo, ora ogni minuto e' foriero di conseguenze negative che temo proprio siano irrecuperabili" ha aggiunto. Sinceramente non so cosa pensare e mi dispiace TANTO scrivere queste cose però è certo secondo me che i medici che lo curano non ce la raccontano tutta. Mi sfugge però il PERCHà‰ non c'è la raccontino tutta ..... A quale pro mi chiedo ? e questo e' l'unico motivo per il quale continuo a sperare.
  4. 4 points
    Helmut Marko/Rudi Lins, Daytona 71 "azz... ho dimenticato il freno a mano..."
  5. 4 points
    Joey Dunlop durante un TT sulla sua Honda RVF 400cc
  6. 4 points
    I fratelli Bernard e Claude Marreau portarono la Renault 4 Sinpar in 5. posizione nella Parigi-Dakar del 1979: ...e in 3. posizione nel 1980:
  7. 4 points
    Sheene e Read.....Salzburing 76.
  8. 4 points
    Roland Ratzenberger, Imola 1994
  9. 4 points
    Ragazzi, mi permetto di fare un'osservazione. In questi giorni di silenzio si sono susseguite solo voci negative, di evoluzione negativa della degenza ospedaliera di Michael. Ora, voglio dire, secondo voi, se la situazione fosse evoluta in positivo, con un possibile risveglio e conseguente inizio della fase riabilitativa, pensate seriamente che la famiglia o i medici avrebbero potuto rilasciare un comunicato o fare una conferenza stampa per comunicarlo? Un'azione del genere avrebbe avuto l'unico effetto di riaccendere la pressione mediatica sull'ospedale, sulla famiglia e sul paziente. Vedo già i collegamenti h 24 fuori dall'ospedale di tutti i tg. Con i soliti pazzi che farebbero di tutto per rubare uno scatto o qualsiasi cosa. Per non parlare della ridda di voci che si scatenerebbe una volta comunicato il risveglio, su eventuali danni permanenti. La famiglia ha evocato la privacy e adottato il silenzio proprio per allentare la presa dei media. E i medici, senza l'assenso della famiglia, non possono fare le conferenze stampa per comunicare eventuali cambiamenti nelle condizioni. Sappiamo come la famiglia Schumacher sia ossessionata dalla privacy, dunque davvero atteniamoci solamente alle parole di Sabine Kehm e della famiglia attraverso il sito ufficiale. Dalle parole ufficiali non traspare disperazione o pessimismo, e si è ribadito l'essere "molto contenti" dell'operato dei medici. Altro non sappiamo, e probabilmente non sapremo. Ma questo non vuol dire che la situazione sia sempre di coma indotto o identica all'ultimo bollettino rilasciato dall'ospedale. Semplicemente, non lo sappiamo, o lo sapremo tra qualche tempo.
  10. 3 points
    Sfida al ultimo autoscontro
  11. 3 points
    I mitici fratelli Marreau tornarono ancora alla Paris-Dakar e stavolta da vincitori nel 1982 con la Renault 20 Turbo 4x4
  12. 3 points
    Zandvoort 70 Frank Williams, l'ing.Dallara e Piers Courage
  13. 3 points
    L'equipaggio Å tikov-Kolobajev accanto al Moskvich 1600 SL Rallye con il qualle hanno partecipato al Rally Saturnus del 1986:
  14. 3 points
    Gp del Belgio 1972, Peterson su March
  15. 3 points
    Servoz-Gavin e Ronnie Peterson, Monaco 1970
  16. 3 points
  17. 3 points
    E Spagna '72 ... comunque una linea, diciamo così, affascinante ... avercene oggi ....
  18. 3 points
    Jean Alesi, con la Ferrari F40 Imsa a Laguna Seca 1989
  19. 3 points
    200 Miglia del 1973, foto del tamburello dall'esterno. Saarinen #5 vincitore della corsa su Spaggiari # 44 Inviato da Tapatalk
  20. 2 points
  21. 2 points
    Non la posso postare nel topic "The big fly" perchè qui le ruote son solo due, però questo dosso a Cadwell Park vede alcuni dei salti più assurdi
  22. 2 points
    Loro usavano solo macchinoni da paura
  23. 2 points
  24. 2 points
  25. 2 points
    E il mostro Audi sempre per l'Imsa, la 90 gto guidata da Stuck, Rohrl e Haywood
  26. 1 point
  27. 1 point
  28. 1 point
  29. 1 point
  30. 1 point
  31. 1 point
    Onestamente... In cosa esattamente queste cose avrebbero migliorato la vita di tutti i giorni? Io ho un punto di vista abbastanza estremo, su questo argomento. Sicuramente un buon 99% della gente lo trova assurdo e me ne rendo perfettamente conto. Ma dipendesse da me, le automobili stradali a più di 120 kmh non andrebbero. Potrebbero anche essere droni elettrici autoguidati, guarda (e, forse, considerando che la stragrandissima maggioranza degli automobilisti non sa guidare e sono autentici pericoli pubblici, sarebbe anche meglio).... Dipendesse sempre da me, le supercar sarebbero confinate ai soli autodromi. Quegli assurdi SUV e i macchinoni di enorme cilindrata, invece, sarebbero confinati negli zoo... Quindi, il fatto che particolari tecnici siano passati dalle competizioni alle macchine di tutti i giorni per me non ha la minima importanza.... Te l'ho detto, qualcuno potrebbe trovare assurdo questo mio ragionamento, ma è così...
  32. 1 point
    Posso capire il tuo pensiero ma se adesso abbiamo i motori Turbo, con 4 valvole per cilindro, iniezione elettronica, …… lo dobbiamo alle competizioni che hanno fatto da banco di sperentazione. Ora che volenti i nolenti si deve andare verso veicoli ibridi od elettrici la F1 può avere ricadute sulla produzione. Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  33. 1 point
    Per produzione intendi vetture stradali di tutti i giorni? Io continuo a sostenere con forza che le categorie del motorsport (e in particolare la F1) non dovrebbero avere nulla a che vedere con la produzione di serie. La F1 è (dovrebbe essere) una competizione fine a se stessa in cui prototipi (progettati e costruiti solo per questa funzione) si sfidano in pista. Sarà che ho un odio profondo per le vetture stradali e sinceramente non vedo la necessità di avvicinare i due mondi. Il motorsport (inteso come macchine da corsa) è una cosa, le vetture stradali (che per me sono - e resteranno sempre - solo un mezzo di trasporto per spostarsi da un punto A ad un punto B) un'altra....
  34. 1 point
    Leggendo questo articolo http://www.blogf1.it/2014/01/22/tecnica-2014-gestione-dellenergia-nelle-nuove-power-unit/ Direi che siamo di fronte alla + grande evoluzione tecnica da decenni e che protrà¡ avere una ricaduta sulla produzione a differenza dei vari DRS, alette & Co. Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  35. 1 point
  36. 1 point
    1991 Senna, anche lui col n° 1
  37. 1 point
    Se posso permettermi vorrei postare una delle immagini che succedettero l'incidente che pose fine alla carriera di F1 di Lafitte
  38. 1 point
  39. 1 point
    Parliamo della riduzione dei costi più pagliaccesca del secolo? Riduci i test e nel giro di pochi anni ma: - permetti alle case di costruire simulatori da milioni e milioni di euro - obblighi a sviluppare il Kers (che al primo anno fu un salasso) - passi ai motori turbo
  40. 1 point
    Ho caricato negli utili mesi parecchie immagini su un altro forum e andare a riprendere i link sarebbe tecnicamente una cosa impossibile (oltre al fatto che sono veramente tante) Se la cosa non va contro il regolamento, ve le propongo a questo link (2 pagine): http://www.formulasim.com/forum/viewtopic.php?f=21&t=863
  41. 1 point
    Intendo dire che è una balla la storia che avere gomme di pastafrolla in GP2 dia una mano a gestire quelle che un giorno troveranno in Formula 1, perchè sia il portoghese che il danese, quando hanno provato le Formula 1 a Silverstone la scorsa estate, non hanno avuto alcun tipo di problema ad adattarsi alle Pirelli nonostante per tutto l'anno avessero corso con le Michelin della Formula Renault che, in confronto a quelle usate dalla GP2, erano gomme di marmo. In sostanza avere pneumatici ad alto degrado in GP2 serve solo a creare casino, ma non aiuta in alcun modo il pilota in ottica Formula 1.
  42. 1 point
    Bruce Mclaren, Monaco 1967
  43. 1 point
    Sarà Sheene che ha preso da Hunt,oppure è Hunt che ha preso da Sheene?. Dubbio amletico...
  44. 1 point
  45. 1 point
    Avrebbero dovuto cambiarle alla fine di quest'anno, ma alla fine (per fortuna) le macchine del 2011-13 verranno utilizzate ancora per qualche stagione per contenere i costi. Sulla questione della "decadenza" della GP2, secondo me, i motivi sono molteplici: Una vettura troppo costosa e un eccessivo numero di trasferte extraeuropee (4 su 11 l'anno scorso) che fanno schizzare verso l'alto i costi, inducendo i team manager a puntare più ai piloti ben forniti di sponsor che a quelli talentuosi. L'utilizzo di gomme fatte esclusivamente per lo spettacolo, proprio come accade in Formula 1, che impedisce di valutare il reale valore dei piloti ma che d'altra parte non è affatto propedeutico all'utilizzo delle Pirelli da Formula 1 (le parole di Magnussen e Da Costa dopo i test di Silverstone sono lampanti in questo senso) La struttura del weekend di gara che, con solamente mezz'ora di prove libere e mezz'ora di qualifiche, impedisce ai piloti sia di accumulare esperienza, sia di imparare a conoscere e settare bene la vettura. Il format di gara-2 basata sull'ordine d'arrivo di gara-1 che da un lato impedisce ai piloti più validi e veloci di prendere il largo in classifica generale, dall'altro penalizza oltre ogni misura chi si è dovuto ritirare in gara-1, magari per colpe non sue. Basta pensare a quello che succede a Montecarlo, dove chi arriva ottavo in gara-1 si trova mezza vittoria di gara-2 in tasca...
  46. 1 point
    In un cruciverba che AS ogni tanto metteva sarebbe stato scritto; la O e la S di Arrows...
  47. 1 point
    Gomme da neve una fila sì e una no. Griglia invertita per i piloti tra il 7° e il 15° posto. Gomme rain per una gara per chi vince più di 2 gare di fila. Motore aspirato 4 cilindri per chi vince più di 4 gare di fila. L'ultima gara sarà corsa con il sistema di "chi vince questa vince tutto", regola suggerita dal nobile sport delle partite al campetto. Penalità monetarie per chi fa meno di 4 pit stop a gara. Introduzione del muso posteriore per le macchine che contengono i colori rosso, blu, verde, nero e uao. Messaggio subliminare mandato a flash da Sky Sport: Valsecchi Campione di Tutto.
  48. 1 point
    Rubens Barrichello con la Jordan a Monza nel 1994:
  49. 1 point
    https://www.youtube.com/watch?v=2ePy2zfTVwc Non è mica a posto
  50. 1 point
    Ecco trovato il primo buco. Basterebbe togliere il "congelamento" per un anno e il vantaggio della Honda si annullerebbe. No?
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00


×
×
  • Create New...